8 luglio 2011

Viaggiare in aereo con un bebè può risultare faticoso. Basta prendere qualche piccolo accorgimento per rendere più tranquillo il vostro viaggio e assicurare al bimbo un’atmosfera rilassante. Del resto in volo lo spazio è circoscritto, per cui non si può impiegare il tempo svolgendo attività ricreative.

Ecco qualche consiglio pratico. Prima di partire, mettete nel bagaglio a mano uno spray nasale in caso si otturi il nasino; un abbigliamento a strati per evitare gli sbalzi di temperatura dovuti all’aria condizionata; salviette umidificanti usa e getta e un telo per il cambio; il biberon o l’occorrente per le pappe, dagli omogeneizzati al latte in polvere.

Durante il decollo e l’atterraggio, per evitare la chiusura del timpano dovuto allo sbalzo della pressione, ai neonati offrite il ciuccio o il biberon, mentre ai più grandi mettete un bicchiere con poche gocce d’acqua attorno all’orecchio. Come posto chiedete quelli nei corridoi o verso le ali dell’aereo, perché sono i meno soggetti ai vuoti d’aria. Infine, per evitare gli scompensi del fuso orario, offrite loro i pasti principali già negli orari del paese di destinazione.

Vi ricordiamo che per tutta l’estate i bimbi da 0 a 2 anni viaggiano assicurati gratis con la nuova Viaggi Nostop di Europ Assistance, con una copertura che va dall’assistenza sanitaria al rimborso delle spese mediche. E se scegliete la garanzia Bagaglio Top, è coperto anche il passeggino.

Link Utili:

Pronto Polizza.it

Viaggi Nostop