Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Marocco

Capitale: Rabat
Lingua: Arabo e Berbero
Moneta: Dirham
Distanza dall'Italia: 2073
Sapevi che:

PROSSIMO VIAGGIO IN MAROCCO? ECCO ALCUNI CONSIGLI UTILI:

Documenti e dogana

Se scegli il Marocco per turismo puoi entrare senza visto per soggiorni con durata massima di tre mesi. Se invece hai motivi di lavoro o di studio devi recarti presso un ufficio diplomatico/consolare marocchino in Italia per ottenere il visto specifico. Quando esci dal Marocco non puoi portare con te la valuta nazionale, il Dhiram. Alla fine del tuo soggiorno puoi convertire in Euro, o altra valuta straniera, solo i Dirham acquistati in precedenza presentando le relative ricevute.

Il sistema sanitario

Nelle principali città del Marocco puoi trovare medici professionali, numerose farmacie ben fornite, ma un servizio di ambulanza generalmente inadeguato. Il paese presenta sia strutture medico-sanitarie pubbliche che cliniche private a pagamento, adatte sia per interventi semplici che urgenti, ma qui i costi possono essere molto alti. Ti suggeriamo di stipulare una polizza di assistenza sanitaria prima di partire per viaggiare sereno e, in caso di imprevisto, ricevere un’attenzione adeguata.​ Per tutti i turisti che sono diretti in Marocco non è prevista nessuna vaccinazione obbligatoria.


Sicurezza in viaggio

Se ti rechi in Marocco stai attento nelle grandi città turistiche e fai attenzione nei luoghi affollati. Ti suggeriamo, prima di scegliere il tuo itinerario, di aggiornarti sulla situazione sicurezza del Paese. Per le manifestazioni  tieniti informato attraverso i mass media locali ed internazionali o attraverso il tuo agente di viaggio, evitando luoghi di assembramento o di manifestazioni di protesta. Rispetta gli usi e le religione locali, specialmente durante il mese del Ramadan.
Se sei interessato a percorrere itinerari transfrontalieri nel deserto ti consigliamo, prima di intraprendere il viaggio, di verificare l’effettiva apertura delle frontiere. Rocorda di utilizzare esclusivamente fuoristrada (4×4), portando con te una  sufficiente scorta di acqua, di viveri e di carburante. Fatti accompagnare sempre  da una guida affidabile ed esperta.

 

Clima e religione

Lungo le coste del Marocco il clima è temperato sia d’inverno che d’estate, mentre nell’interno del Paese l’estate è molto calda, con picchi di 40 gradi diurni e basse temperature notturne. In inverno puoi trovare piogge abbondanti, che spesso rendono le strade impraticabili, e abbondanti nevicate sulle montagne dell’Atlante.
La popolazione del Marocco è prevalentemente musulmana, presenta una piccola comunità ebraica nei dintorni di Casablanca, ma se vai nelle principali città puoi trovare chiese cattoliche, con funzioni domenicali in francese e spagnolo.


Cosa mangiare

La cucina marocchina riserva grandi sorprese a chi viaggia e il modo migliore per scoprirla è fare un giro in un souk, un mercato alimentare pieno di verdure, spezie e oggetti di artigianato. La cannella, lo zafferano e il coriandolo sono gli aromi che spiccano, insieme all’immancabile the, servito nel tradizionale bicchierino di vetro.
In Marocco prova la tradizionale tajina, di carne o di pesce, servita nella celebre pentola di terracotta. Da non perdere anche la harira, tradizionale zuppa di pomodoro e lenticchie, e la kofta, piatto a base di polpette, riso e verdure.