Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Turchia

Capitale: Ankara
Lingua: Turco
Moneta: Nuova Lira Turca
Distanza dall'Italia: 1941
Sapevi che:

PROSSIMO VIAGGIO IN TURCHIA? ECCO ALCUNI CONSIGLI UTILI:

Documenti e dogana

​Se decidi di restare in Turchia per massimo 90 giorni nell’arco di un periodo di 180 giorno il visto d’ingresso non serve. Se invece la tua permanenza va oltre i 90 giorni, oppure ti rechi in Turchia per motivi diversi dal turismo, resta l’obbligo del visto.
In Turchia è vietato comprare coralli, pesci fossili e oggetti di antiquariato fuori dai circuiti commerciali autorizzati, quindi fai attenzione a chi ti propone questi articoli. Se porti con te alcune merci queste impiegheranno dai 20 ai 45 giorni per essere sdoganate, a seconda che arrivino via terra/aerea o via mare; dopo questo periodo la Turchia vende tutto all’asta dello Stato.

Il sistema sanitario

Le strutture sanitarie della Turchia sono di un livello soddisfacente, anche se le strutture private sono più affidabili e registrano sicuramente una migliore qualità. Per il turista le spese mediche per prestazioni sanitarie come ricoveri urgenti, visite mediche o acquisto di medicinali, possono essere davvero alte, si consiglia quindi di stipulare una polizza di assistenza sanitaria prima di partire, così da viaggiare tranquilli ed evitare brutte sorprese. ​Per tutti i turisti che viaggiano in Turchia non è prevista nessuna vaccinazione obbligatoria.


Sicurezza in viaggio

In Turchia il livello di allerta è elevato, le autorità turche hanno rafforzato le misure di sicurezza in tutto il Paese a garanzia della presenza di turisti stranieri. Il rischio di imbattersi nella criminalità comune impone un buon livello di prudenza e attenzione negli spostamenti e negli scambi con la popolazione locale, per la quale è bene non offendere il forte sentimento di rispetto verso i simboli dello Stato.
Se una delle mete del tuo viaggio è il monte Ararat ricordati che per ogni attività escursionistica in quest’area è necessario richiedere prima di partire l’autorizzazione alla rappresentanza diplomatica o consolare turca in Italia. Se vuoi usare il tuo cellulare  in Turchia con una scheda telefonica turca devi prima richiedere attraverso l’operatore telefonico turco la registrazione del tuo telefonino presso l’Ente di Telecomunicazioni turco, al fine di evitarne il blocco automatico. Ricordati che per l’acquisto della SIM turca devi avere con te il passaporto. Se hai intenzione di noleggiare una macchina informati presso i consolati italiani sulle condizioni assicurative vigenti in Turchia, che prevedono massimali molto bassi in caso di danni a cose e persone

Clima e religione

Se vuoi organizzare un viaggio in Turchia il periodo migliore da scegliere è la primavera o l’autunno, perché il clima è molto favorevole ad una visita del paese. Le coste del paese sono molto affollate in piena estate causa il grande caldo, mentre in inverno le spiagge sono isolate e non è il momento adatto per fare il bagno. La Turchia orientale invece è più adatta nella stagione estiva perchè in inverno può raggiungere temperature molto rigide con la neve che blocca la circolazione delle strade. ​Il Turchia la religione prevalente è quella musulmana, un limitatissimo numero di cittadini segue la religione cristiano ortodossa, cattolica, protestante ed ebraica.


Cosa mangiare

La cucina Turca è ormai nota a tutti gli italiani grazie alla proliferazione di ristoranti fast- food che vendono l’ormai celeberrimo kebap. Se stai programmando un viaggio in Turchia potrai assaporare una più ampia gamma di pietanze oltre al kebap che rimane un caposaldo della tradizione turca. In Turchia infatti esistono due versioni di kebap: il doner kebap che è composta da carne d’agnello e il sis kebap che sono in realtà spiedini di carne. Da non perdere le kofte, polpettine di carne aromatizzate e se sei un vero esploratore prova i Kokoreçci: intestino d’agnello arrostito e ovviamente aromatizzato secondo la tradizione.

I 10 edifici più belli del mondo

Quale sarà la destinazione del prossimo viaggio? Possono essere diversi i motivi che ci spingono a sceglierne una piuttosto che un’altra: il paesaggio, l’arte, il clima, l’ambiente rilassante ma anche la bellezza di un edificio. E voi siete tra i viaggiatori che vi spingereste...

Approfondisci