Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Auto, torna l’obbligo di gomme invernali o catene da neve a bordo

auto-catene-neve

Il 15 novembre è tornato in vigore l’obbligo di montare sull’auto le gomme invernali o in alternativa viaggiare con le catene da neve a bordo sulla rete stradale italiana in cui ne è previsto l’uso. Vi lasciamo alcuni consigli utili, ricordandovi che l’obbligo resterà in vigore fino al 15 aprile 2017.


GOMME DA NEVE

  • Acquistate gomme da neve con la sigla M+S (dall’inglese fango+neve) e il disegno di un fiocco da neve. Quest’ultimo indica che le gomme sono fabbricate per le condizioni climatiche più complesse.
  • Ricordate che vanno montate su tutte le quattro ruote.
  • Attenetevi ai limiti di velocità indicati.
  • Le gomme da neve, oltre a garantire sicurezza su strade innevate e ghiacciate, aumentano le prestazioni del veicolo gà quando la temperatura si abbassa sotto i 7°.

 

CATENE DA NEVE

  • Assicuratevi che siano a norma. L’omologazione è indicata con il marchio UNI o equivalente.
  • Le catene da neve a tensione automatica sono pratiche e comode, perché si montano in pochi minuti e non richiedono soste lungo il viaggio per regolarne la tensione. Inoltre, quelle “rompighiaccio”, hanno il vantaggio di frantumare il ghiaccio sulla strada.
  • Vanno montate sulle ruote motrici del veicolo, ad eccezione delle auto a propulsione e 4×4 dove si consiglia il montaggio sui quattro pneumatici.
  • La velocità massima è di 50  km/h. Questo è uno dei limiti che spinge molti automobilisti ad optare per le gomme da neve.

 

Link utili:

Auto Noproblem Smart
Auto Noproblem Plus
Auto Noproblem Stop&Go

Guarda anche

Auto, torna l’obbligo di gomme invernali o catene da neve a bordo

Il 15 novembre è tornato in vigore l’obbligo di montare sull’auto le gomme invernali o in alternativa viaggiare con le catene da neve a bordo sulla rete stradale italiana in cui ne è previsto l’uso. Vi lasciamo alcuni consigli utili, ricordandovi che l’obbligo resterà...

Approfondisci

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *