22 febbraio 2017

Iran, il paese dai modi gentili e dall’accoglienza smisurata. Il paese in cui l’ospite è sacro. Antica grandezza, eterna bellezza; tradizione e modernità, tè e zafferano, moschee e bazar, montagne e deserto. Un paese da scoprire lentamente, un viaggio di 15 giorni dalla travolgente Teheran all’avvolgente Yazd.

3 GIORNI A TEHERAN –  Una metropoli dalle strade caotiche e dai grandi parchi. Imperdibile l’immenso Bazar, un autentico labirinto di vicoli: 10 km in cui perdersi tra spezie e tappeti, destreggiandosi tra carretti in corsa e bancarelle di ogni genere, fino a raggiungere la Moschea dell’Imam Khomeini. La visita di Teheran non può prescindere dal meraviglioso Palazzo del Golestān.

2 GIORNI A KASHAN –  Il consiglio è quello di spostarvi all’interno del paese con i mezzi pubblici, comodi, puntuali ed economici. Il vostro primo viaggio in bus vi porterà a Kashan: passeggiate con il naso all’insù tra le cupole dello storico bazar, perdetevi tra i tessuti realizzati con telaio a mano, godetevi le maioliche sparse per la città e la perfetta simmetria della Masjed-e Āghā Bozorg, complesso del XIX secolo dalla bellissima cupola e dalle pareti ricoperte da mosaici.

1 GIORNO A ABYANEH – In taxi arriverete ad Abyaneh, un antico villaggio nascosto tra le montagne del Karkas, a circa 80 km da Kashan. Un labirinto di vicoli e case di fango rosso, chador dai motivi floreali e mele disidrate. Meta perfetta per una pausa chay (tè).

3 giorni A ESFAHAN –   La corsa in taxi continua fino alla bellissima Esfahan. Partite da piazza Meydān Naqsh-e Jahān, una delle più grandi del mondo, per poi girovagare tra giardini, bazar, palazzi (imperdibile Ali Qapu) e moschee: di assoluta bellezza la Moschea dello sceicco Lotfollah e la Moschea dell’Imam. Da Esfahan raggiungete Persepoli, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

3 GIORNI A SHIRAZ –  Culla della cultura persiana, patria di poeti e scrittori. Tra il canto degli usignoli e la pace dei giardini, raggiungete la famosa Moschea Rosa, quando i primi raggi del sole filtrano tra le sue vetrate istoriate regalando un indimenticabile caleidoscopio di colori. Da qui, incamminatevi verso l’immenso Mausoleo del Re della Luce e perdetevi tra le pareti rivestite da milioni di piccolissimi specchi.

3 GIORNI A YAZD –  Ultima tappa del nostro viaggio in Iran, Yazd: vicoli, case in mattoni di fango, cupole, torri del vento, piccole botteghe e panchine. Autentica, calda, accogliente. Finisce in poesia: sopra i suoi tetti, al tramonto, tra l’eco del muezzin e i caldi colori del deserto.

#MOVESAFE – Prima di partire non dimenticate di mettere in valigia la polizza di assistenza sanitaria. Viaggi Nostop Vacanza di Europ Assistance garantisce assistenza sanitaria in viaggio 24 ore su 24 con copertura integrale di tutti i costi senza limiti di massimali e pagamento diretto delle spese mediche fino a 1 milione di euro.

 

*Roberta Longo

*Giornalista, travel blogger e social media content, con la grande passione per Medio Oriente e street food. Nel 2010 fonda il blog di viaggi www.infoturismiamoci.com, caratterizzato da una sana e pungente dose di ironia. Scrive, fotografa, legge e rincorre la bellezza, in trepidante attesa tra una partenza e l’altra.

Link utili:
Fai un preventivo di Viaggi Nostop Vacanza