30 giugno 2016

movesafe_thailandia_manuela_vitulli_2

La Thailandia è una terra molto amata, nonché una delle destinazioni orientali più ambite negli ultimi anni. A mio avviso è il posto perfetto per chi si approccia per la prima volta alla cultura orientale. È bene tenere a mente 10 cose prima di partire per la cosiddetta terra del sorriso:

  1. Stipulare una polizza assicurativa prima della partenza. La Thailandia non è pericolosa, ma gli imprevisti sono sempre in agguato. Per questo motivo consiglio sempre di viaggiare in sicurezza e tranquillità affidandosi ad una valida assicurazione. Durante il mio ultimo viaggio all’estero con CorsicaVivilaAdesso, ad esempio, ero coperta con l’assistenza sanitaria di Viaggi Nostop Vacanza.
  2. Desiderate vivere pienamente la spiritualità thailandese? Bene. Prima di entrare nei templi ricordate di togliere le scarpe. Mostrare rispetto nei confronti delle culture dei luoghi che visitiamo è fondamentale.
  3. Preparatevi al fuoco: la cucina thailandese è molto molto piccante! Il mio consiglio è di accompagnare i pasti con della birra locale (che, molto probabilmente, vi verrà servita con ghiaccio).
  4. Facile imbattersi in veri e propri divieti su cui è riportata la forma di un frutto dal pericarpo spinoso. Si tratta del durian, un frutto tipico dell’Asia e famoso per il suo cattivo odore. Proprio per il lezzo non è possibile portarlo o mangiarlo in molti luoghi pubblici.
  5. Mai puntare la pianta dei piedi verso il Buddha. Nei templi bisogna sempre sedersi a sirena, con la pianta dei piedi rivolta indietro, verso l’ingresso.
  6. Ringraziare è molto importante. Fatelo alla maniera locale congiungendo le mani e portandole all’altezza del viso, abbassando poi leggermente il capo. Per dire “grazie” se siete donne esclamate Kop Khun Kha, se siete uomini Kop Khun Khrap.
  7. Se siete vegetariani non correte rischi. La cucina thailandese propone tantissime pietanze adatte ai vegetariani.
  8. Non fidatevi degli orari thailandesi. Mi spiego: se vi dicono che il bus impiegherà cinque ore per raggiungere Bangkok, mettete pure in conto tre ore in più. I ritmi thailandesi sono molto lenti e rilassati. Take it easy.
  9. La Thailandia è la patria dello street food. Folle è chi non prova la cucina locale gironzolando tra le bancarelle delle stradine di Bangkok, Chiang Mai o delle isole. Ricordate, però, di prendere sempre dell’acqua imbottigliata.
  10. In Thailandia si mangiano gli insetti, c’è poco da scandalizzarsi. Li troverete ovunque nei banchetti per strada e, se avete una buona dose di coraggio, vi consiglio di provare quelli fritti. Vi assicuro che non sono così diversi dalle nostre patatine in bustina!

Manuela Vitulli*

 

Manuela_Vitulli_Guest_blogger


*Manuela è la fondatrice di www.pensierinviaggio.it, uno dei blog più seguiti in Italia (classificatosi all’ottavo posto ai #MIA15, tra tutti i siti di viaggio).
Freelance writer, ha una passione sfrenata per l’Asia e in particolare per la Thailandia. L’amore per questo Paese l’ha portata a pubblicare il libro “La mia Thailandia, storia di un profondo amore” (GoWare, 2016).