30 maggio 2013

L’estate è ormai alle porte e vi presentiamo il 13° Barometro Vacanze Ipsos-Europ Assistance. La ricerca, di cui potete leggere tutti i risultati sul nostro sito, si focalizza sui programmi di viaggio e le preoccupazioni degli Europei per l’estate 2013.

La crisi degli ultimi due anni non invoglia di certo gli Europei a partire per le vacanze estive. In Italia questo calo è ancora più evidente. Solo il 53% degli italiani (10 punti percentuali in meno al 2012) prevede di concedersi la meritata vacanza. Gli italiani dedicano lo stesso budget alle vacanze, ma se costretti a tagliare in periodo di crisi, limitano prima le spese di elettronica e abbigliamento. Il 20% degli italiani consulta i social network per scegliere la destinazione delle proprie vacanze e il 49% degli italiani in partenza usa internet per prenotare. Come meta vacanziera resta in testa il mare, ma possibilmente vicino casa.

Per quanto riguarda la copertura dei rischi durante le vacanze, a differenza degli altri Paesi europei, l’Italia è quello che si tutela di meno. Nonostante ciò, il 35% dei vacanzieri del Belpaese sostiene che le polizze assicurative restano tra i cambiamenti più importanti negli ultimi 50 anni del settore viaggi. E per i prossimi 50? Viaggiare velocemente da una parte all’altra del mondo e avere le previsioni precise del meteo relative alla meta di destinazione già dal momento della prenotazione.

Link utili:

13° Barometro Vacanze Ipsos – Europ Assistance