Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

#Movesafe in Sudafrica da Cape Town a Johannesburg

Il Sudafrica, un Paese che forse ne ha altri mille e più in sé: mix di culture, lingue, religioni, tradizioni, etnie e colori. Noto a tutti come The Rainbow Nation, il Sudafrica è la meta di viaggio che mi ha regalato più di tutti il senso di spazio e condivisone. Cieli immensi, miliardi di stelle, terra rossa e poi città enormi, quartieri da scoprire, mercati, voci: il Sudafrica è totalizzante e avvolgente con grande delicatezza.

SICUREZZA –  Nonostante l’alto tasso di criminalità e, in alcune zone, le condizioni di povertà, viaggiare in Sudafrica non è particolarmente pericoloso se lo si fa con consapevolezza e umiltà, senza ostentare ricchezza e senza avventurarsi in quartieri o zone segnalate specie di notte, soli o senza punti di riferimento in loco.
Ho spesso attraversato il Paese con mezzi pubblici o in auto, ma l’itinerario che preferisco è decisamente un on the road autonomo e indipendente che mi ha permesso di raggiungere in 15 giorni alcuni dei posti più spettacolari e fotografati del mondo!

CAPE TOWN – Capitale mondiale 2014,  Cape Town è contaminazione e sperimentazione di arte,  cultura e innovazione. La città offre un vero e proprio viaggio per il palato: tra quartieri di etnie e nazionalità diverse si intersecano sapori afro-orientali.  Uno dei più caratteristici è il coloratissimo quartiere malese Bo-Kapp.

TABLE MOUNTAIN – Domina la città dall’alto: oggi parco nazionale,  è possibile raggiungere la sommità di Table Mountain grazie ad una funivia che,  arrivando a mille metri di altitudine,  regala una magnifica vista su Camps Bay.

ROBBEN ISLAND – Un tempo collegata alla terraferma da una lingua di sabbia,  Robben Island è stata teatro di tristi episodi,  uno fra tutti la lunghissima permanenza nel carcere del prigioniero numero 46664,  Nelson Mandela.  Oggi è raggiungibile via mare per tour e visite dell’ex struttura carcerati,  del museo e il Porto di Murray’s Bay.

HERMANUS E STELLENBOSH   Un tempo città di pescatori, oggi Hermanus è una delle località più esclusive e rinomate per il whale watching: periodo ideale è tra giugno e ottobre. Stellenbosh nelle Winelands,  a soli 40 km da Cape Town, é una delle mete obbligatorie e più pittoresche per tutti i wine lovers.

ROUTE 62 – La strada del vino più lunga del mondo offre panorami unici al mondo.  Un vero e proprio coast to coast che da Cape Town porta fino a Port Elizabeth.

ADDO ELEPHANT E KRUGER NATIONAL PARK  – L’Addo Elephant Park è raggiungibile grazie alla Route 62: è l’unico parco al mondo ad ospitare i Big 7 (elefante, leone, leopardo, rinoceronte,  bufalo,  balena e squalo bianco). Il Kruger National Park, grande quanto la Lombardia,  è la punta di diamante in fatto di safari. È possibile soggiornare all’interno del parco oppure poco nei pressi dell’area della riserva. Le escursioni iniziano all’alba: per veri amanti della natura!

JOHANNESBURG – Inaspettatamente è una delle città più verdi e metropoli da 12 milioni di abitanti. Oggi Johannesburg è in continuo fermento e culla di arte,  cultura e design. Da videre assolutamente Soweto, l’Apartheid Museum, il quartiere di Maboneng e New Town.

#MOVESAFE –  Non occorrono visti o vaccinazioni particolari. Tuttavia, é  importantissimo avere una copertura sanitaria h24 che garantisca assistenza medica e ospedaliera,  farmaceutica e assistenziale. Io ho affrontato il viaggio in Sudafrica con tranquillità grazie a Viaggi Nostop Vacanza di Europ Assistance, che vi garantisce ovunque nel mondo assistenza sanitaria in viaggio 24 ore su 24  senza limiti di massimali e pagamento diretto delle spese mediche fino a un milione di euro.

Francesca Tammarazio*

*Viaggiatrice di testa prima e di fatto poi, Francesca ha vissuto in Francia, Inghilterra e Sudafrica. Social media addicted, è un’anima divisa in due tra Twitter e Instagram: il suopensiero in 140 caratteri e quel che vedono suoi occhi in un’istantanea. Chiacchiera, è amica della natura e beve caffè…americano. Scrivo su italytravelLab.com di viaggi, di social e di lei. Sui social la chiamano @memesullaluna.

Link utili:
Fai un preventivo Viaggi Nostop Vacanza

Guarda anche

#Movesafe in India sul “filo di Nicky” a bordo di un tuk-tuk

Quando si viaggia in Asia, la voglia di prender il posto del nostro autista e mettersi alla guida di un tuk-tuk viene di sicuro. Un modo semplice, sicuro ma decisamente avventuroso per conciliare uno spettacolare viaggio alla scoperta dell’India e questa voglia di muoversi con il vento tra i...

Approfondisci

Movesafe in India tra le meraviglie del Rajasthan

L’India è un paese talmente vasto che per vederlo tutto bisognerebbe starci come minimo sei mesi. Se è la prima volta che ci andate e avete le ferie “contate” il miglior itinerario che io vi possa consigliare è sicuramente il Rajasthan, la terra dei marahja, dei sari e dei colori, dei...

Approfondisci

#Movesafe in Thailandia: 10 cose da sapere prima di partire

La Thailandia è una terra molto amata, nonché una delle destinazioni orientali più ambite negli ultimi anni. A mio avviso è il posto perfetto per chi si approccia per la prima volta alla cultura orientale. È bene tenere a mente 10 cose prima di partire per la cosiddetta terra del...

Approfondisci

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *