Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Stoccolma

Paese: Svezia
Lingua: svedese
Fuso orario: UTC+1
Distanza dall'Italia: 2552.7
Nome abitanti: stoccolmesi
Popolazione: 960,031
Sapevi che:

a Vasastan c'è l'appartamento di Astrid Lindgren, famosa scrittrice di Pippi Calze Lunghe, con l'autentica macchina da scrivere ancora sulla scrivania in prossimità della finestra con vista su Vasapark?

Stoccolma è la capitale della Svezia e sorge su un arcipelago nel cuore del Mar Baltico: occupa una superficie di 187,16 chilometri quadrati e si estende su 14 isolotti collegati da 57 ponti. Musei, gallerie d’arte e lussureggianti parchi rendono Stoccolma una delle più belle capitali europee, da scoprire tra maggio e luglio quando le ore di luce arrivano ad essere ben 19.
Gli abitanti della capitale svedese sono chiamati stoccolmesi e parlano come lingua ufficiale lo svedese, con l’inglese ampiamente compreso e parlato dalla maggior parte dei cittadini.
Il fuso orario di Stoccolma è UTC+1, senza dunque alcuna differenza di orario con l’Italia.
Il modo più veloce per raggiungere Stoccolma è in aereo, con un viaggio di circa 2 ore e 40 minuti: si attera all’aeroporto Arlanda, a circa 40 km dal centro della città, oppure Skavsta, più lontano e meta delle compagnie aeree low-cost.
Ben più lunghi sono i viaggi in treno, con cambio a Copenaghen e
Malmö per una durata di circa 30 ore, oppure in auto.
Lo stemma della città di Stoccolma risale al 1370: è azzurro con al centro la figura gialla del re San Erik, patrono della città e dell’intera Svezia.

Le principali attrazioni della città

Simbolo di Stoccolma è la città vecchia Gamla Stan, che sorge sugli isolotti di Helgeandsholmen, Riddarholmen e Strömsborg. Recarsi a Gamla Stan in inverno, quando la neve ammanta tutto, regala atmosfere degne delle più antiche fiabe scandinave. Tra le sue pittoresche strade si affacciano chiese, botteghe di artigiani e case risalenti al periodo tra il XVIII e il XIX secolo. Il cuore di Gamla Stan è la Piazza di Stortoget con le iconiche case gialle e rosse: da qui parte la più antica strada di Stoccolma, ovvero Köpmangatan.
Tra gli edifici simbolo della città vecchia spicca il Palazzo Reale progettato nel ‘600 da Nicodemus Tessin per volere di Carlo XI. L’edificio, grande esempio di fusione tra stile barocco e rococò, è composto da ben 600 stanze e una visita al suo interno non può non comprendere i sotterranei, il Museo Livrustkammaren – ovvero l’Armeria Reale – e la Sala del Tesoro: qui si possono ammirare la corona di Erik XIV, la spada di Gustav Vasa e lo scettro di Louisa Ulrika.
Altrettanto suggestiva è la settecentesca Storkyrkan, ovvero la Cattedrale di San Nicola costruita in uno stile che abbraccia il barocco e il gotico: proprio da qui le vigorose prediche di Olaus Petri a fine ‘400 aprirono le porte alla conversione della Svezia al luteranesimo. All’interno della Cattedrale si possono apprezzare una scultura lignea di San Giorgio e il Drago, gli affreschi della volta della Cappella della Madonna e un meraviglioso altare in argento del ‘600.
Stoccolma è la città dove si assegnano i famosi premi Nobel: la premiazione si svolge nelle sontuose sale dello Stadshuset, il Municipio della città. Qui è possibile ammirare i bassorilievi e i dipinti della Sala del Principe. Splendida è la Gyllene Salen, dove il 10 dicembre vengono assegnati i Nobel: la sala è completamente ricoperta di luccicanti tessere dorate che raffigurano alcune scene legate alla storia di Stoccolma.
Per una gita fuori porta il luogo ideale è senza dubbio Skansen, sull’isola di Djurgården: qui sorgono lo Zoo di Stoccolma, dove è possibile ammirare lupi, foche, volpi e orsi, ma soprattutto la riproduzione di un antico villaggio svedese. Il merito di questa suggestiva installazione è di Artur Hazelius che, a fine ‘800, per preservare la tradizione in un’epoca di piena industrializzazione, decise di importare costruzioni rurali da ogni parte del Paese dando vita a questo museo a cielo aperto. L’attenzione dei turisti viene spesso catturata dalla Chiesa di Seglora, costruita interamente in legno e illuminata all’interno dalla luce delle candele.

Vita notturna a Stoccolma

Stoccolma è famosa per essere un punto di riferimento per la musica. La capitale svedese infatti ha dato i natali ad alcuni dei dj di musica house più famosi al mondo, i quali spesso suonano nelle più note discoteche della città. Ciò spiega la vivacità della vita notturna di Stoccolma, che raggiunge il clou il giovedì e si snoda tra i pub caratteristici di Gamla Stan, quelli più chic del quartiere di Östermalm o più alternativi di Södermalm.

Principali Musei

Stoccolma ha la fortuna di custodire nel Vasa Museum, sull’isola di Djurgården, l’omonima ammiraglia costruita nel 1628 e affondata appena dopo il varo. Ci vollero 333 anni per recuperare il relitto e 50 per il restauro. Quest’ultimo ha riconsegnato una nave sontuosa, ricostruita fedelmente con il 95% dei materiali autentici, con il cordame e le sculture che adornano la nave da prua a poppa a simboleggiare la potenza navale della Svezia ai tempi di Gustavo II Adolfo di Svezia.
Altro museo imperdibili è rappresentato dal Moderna Museet, sito sull’isolotto di Skeppsholmen: oltre ad ammirare opere di Matisse, Dalì, Picasso, Munch, Kandisky e Derkert, si ha l’opportunità di pranzare presso il ristorante panoramico del museo, con vista spettacolare sull’elegante strada Strandvägen.
A rendere famosa Stoccolma è infine il Fotografiska, ovvero il Museo della Fotografia contemporanea: l’edificio sorge in un vecchio magazzino industriale in mattoni del 1906, poi riconvertito e sito nel cuore del quartiere bohemein di Bohemein. Qui, oltre ad essere essere esposte foto tanto realistiche da sembrare vere, vengono ospitati eventi e interessanti retrospettive.

Stoccolma a tavola, cosa mangiare?

Tradizione e innovazione rendono la cucina di Stoccolma gustosa e alternativa: immancabili sono le polpette Kottbullar accompagnate con marmellata lingon e salsa alla panna, ma altrettanto piacevoli si rivelano gli assaggi della Falukorv, una salsiccia di maiale, e delle Raggmunk, frittelle di patate servite con marmellata di mirtilli e carne. Tra i piatti della tradizione culinaria locale vi sono poi il Gravlax, salmone marinato in sale e zucchero, e il Semlar, gustoso dolce a base di cardamomo, panna montata e pasta di mandorle.

Clima

Il clima di Stoccolma è continentale, con inverni rigidi caratterizzati da appena 5 ore di luce ed estati tiepide in cui le giornate si allungano moltissimo, perfette per scoprire le bellezze della città. Nonostante le correnti atlantiche mitighino le temperature, l’influenza dei gelidi venti artici rende la città piuttosto fredda, almeno fino all’arrivo della primavera.

Sicurezza

Stoccolma è considerata una delle 20 città più sicure al mondo: ciò però non esclude lievi episodi di microcriminalità, quali borseggi e furti, in prossimità dei luoghi più turistici della città, ma comunque evitabili adottando piccole accortezze.

Assistenza sanitaria
Chiunque è in possesso della Tessera Sanitaria Europea ha diritto all’assistenza sanitaria a Stoccolma come qualsiasi cittadino svedese. Per non correre rischi e godersi appieno la vacanza in questa splendida città, consigliamo di sottoscrivere un’assicurazione per coprire le spese dovute ad ogni imprevisto.

Tag: