Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

10 consigli per proteggere i dati personali

La tecnologia digitale ha semplificato molti aspetti delle nostre vite, ma allo stesso tempo ha facilitato l’accesso a informazioni e dati personali. Quali possono essere alcune precauzioni per tenere i nostri dati al sicuro online e offline da occhi indiscreti? 
Internet mette in pericolo la nostra privacy: tutte le volte che navighiamo e visitiamo siti web, ci lasciamo dietro una traccia digitale e i nostri movimenti sono monitorati e registrati. Inoltre, persino i documenti cartacei non sono molto più sicuri delle tracce lasciate online. Ecco 10 consigli utili per proteggere i nostri dati personali.

BACKUP E CONNESSIONI SICURE – Conservate copie digitali dei dati è uno dei modi più semplici e insieme sottovalutati per non correre rischi. Effettuare un backup dei dati significa averli a disposizione anche in caso di perdita, furto o danni ai propri dispositivi. Il modo più facile è usare un disco esterno. Il segnale Wi-Fi spesso va oltre le mura di casa, rendendolo un bersaglio facile per gli hacker. Usate password il più sicure possibili, mescolando lettere, numeri e caratteri speciali. Fate attenzione a utilizzare i Wi-Fi pubblici e assicuratevi che l’URL dei siti visitati inizi con HTTPS, segno di una connessione certificata e più sicura.

ANTIVIRUS E VIRUS – I malware (o software maligni) infettano i computer con virus, spyware e molto altro ancora. Il modo migliore per contrastarli è installare un buon software antivirus. I segni della presenza di un virus nel computer possono essere diversi: pop-up inattesi, avvio lento, lentezza di esecuzione, iperattività dell’hard drive, crash e messaggi di errore. Anche la scomparsa di file o l’improvvisa mancanza di spazio possono essere sintomo di un problema. Imparate a riconoscerli!

PASSWORD ONLINE – Cambiate password regolarmente come vi abbiamo suggerito in un articolo precedente.

E-MAIL – Molti hacker cercano di convincere gli utenti a condividere i loro dati personali via e-mail. Come regola d’oro, se qualcosa non vi torna, fate delle verifiche senza correre il rischio di finire su siti web “fake. Potreste essere l’ennesima vittima del phishing. In questo articolo vi spieghiamo di cosa si tratta.

SOCIAL NETWORK – Non diffondete sui social network dati personali, pubblicando dati sensibili come data di nascita o  luogo di residenza.

DISPOSITIVI – Spegnete sempre i dispositivi quando non sono in uso e valutate se acquistare una copertura per la webcam di computer fisso e notebook. Gli hacker, infatti, possono accedere alla videocamera anche se non la state utilizzando. Ricordate di disattivare il Bluetooth come impostazione predefinita, poiché è uno degli ingressi preferenziali dei pirati informatici.

ACCESSI –  Cambiate con regolarità anche le password per l’accesso a servizi bancari telefonici, casseforti ed eventuali cassette per le chiavi o cassette di sicurezza.

SERRATURE – Alcune delle serrature tradizionali sono fin troppo facili da scassinare. Se la serratura della porta è un po’ vecchiotta, sostituiteli con device intelligenti, anche se la vostra non è una smart home. Esistono molti tipi di Smart Lock, da quelli che richiedono chiavi digitali o codici, a quelli che si sbloccano solo con le impronte digitali.

POSTA E CARTE DI CREDITO – Non buttate mai via la posta contenente dati personali, perché potrebbero finire facilmente nelle mani sbagliate. Strappate ogni lettera in tanti pezzettini. Inoltre, se gettate via carte di credito scadute, tagliatele in due. 

DOCUMENTI IN ARCHIVIO – Molte persone archiviano i documenti personali in posti poco sicuri e accessibili a tutti. Assicuratevi che siano  sempre chiusi a chiave.