Europ Assistance rafforza il proprio impegno per promuovere la cultura della sostenibilità lanciando un progetto che punta a sostenere la nuova mobilità elettrica e offrire servizi dedicati a chi sceglie soluzioni di trasporto che rispettano l’ambiente.

Un percorso iniziato nel 2003 con la formazione della rete Europ Assistance per operare in sicurezza su veicoli a propulsione elettrica e diventando partner di riferimento delle principali case automobilistiche produttrici di veicoli elettrici e ibridi, aggiunge oggi due importanti tasselli. Un piano di sviluppo della propria rete di colonnine per la ricarica elettrica all’interno dei Centri Soccorso convenzionati e il potenziamento del servizio di noleggio con l’introduzione nella flotta di veicoli full electric, sono i nuovi progetti lanciati dalla società leader nell’assistenza alla mobilità.

L’inaugurazione della prima stazione di ricarica Europ Assistance è avvenuta a Venaria Reale, alle porte di Torino, capitale dell’industria automobilistica italiana.

91 colonnine entro la fine del 2021 per un totale di oltre 250 charging point, saranno installate presso i Centri convenzionati, distribuiti sull’intero territorio nazionale, scelti per la loro posizione facilmente accessibile ai clienti e la capacità di offrire una ampia gamma di servizi, dalla manutenzione e riparazione a servizi accessori quali tagliando, check gomme, sanificazione.

Le stazioni di ricarica, a disposizione non solo dei clienti Europ Assistance ma di tutta l’utenza che accederà ai Centri, saranno di due tipologie: le quick con 2 prese (da 22 kW di potenza) e le fast con 3 prese (da 55kW di potenza). La colonnina potrà essere utilizzata con carta di credito, oppure RFID card, oppure ancora tramite App. Utilizzando quest’ultima sarà possibile geolocalizzare le colonnine e prenotare il servizio di ricarica. Inoltre, nel corso del 2021 Europ Assistance entrerà a far parte di un circuito internazionale come e-mobility provider, mettendo a disposizione dei propri clienti l’accesso, con tariffe riservate, ad una piattaforma che conta una rete migliaia di punti di ricarica pubblici in tutto il mondo, incluso il territorio italiano.

Parte integrante di questo importante progetto è il potenziamento del servizio di noleggio auto Vai h24, dedicato a tutti i clienti per proseguire il viaggio in caso di fermo prolungato del veicolo, ma accessibile anche a tutta l’utenza dei centri convenzionati Europ Assistance. Oltre alle auto ibride già disponibili in flotta saranno inserite nel parco macchine 100 vetture full electric di nuova generazione entro la fine del 2021. Per sugellare la pluriennale partnership con Fiat, come modello di punta tra quelli presenti nella “flotta elettrica” di Europ Assistance, è stata scelta la nuova 500 elettrica, il primo modello nato full electric della storia del costruttore italiano.

Per progettare la Nuova 500, infatti, gli ingegneri del marchio Fiat sono partiti da un foglio bianco, in modo da curare qualsiasi aspetto con la massima attenzione e di scegliere le soluzioni migliori, in primis per l’autonomia. La Nuova 500 percorre sino a 320 km – ciclo WLTP -, con batterie Lithium-Ion che hanno una capacità di 42kWh, e per ottimizzare i tempi di ricarica è equipaggiata con il sistema fast charger da 85 kW: per una ricarica sufficiente a percorrere 50 chilometri sono necessari solo 5 minuti. E per ricaricare l’80% della batteria ne occorrono 35.

La terza generazione di Fiat 500 è dunque tutta nuova, più spazio, più tecnologia, nuovo stile, ma sempre inconfondibilmente 500: interpreta all’italiana la futura mobilità, raccogliendo una considerevole eredità, quella delle due generazioni precedenti. Perché non bisogna mai dimenticare che la Nuova 500 è sempre l’iconica city car con le stesse proporzioni stilistiche e un design pulito, segno del nostro tempo. Nel disegnarla, il Centro Stile Fiat ha lavorato sulla pulizia dei segni e su una coerenza di linguaggio per arrivare a definire le linee della terza generazione: essenziali, evolute, più sinuose ed eleganti sebbene compatte, plasmate su un’impostazione più proporzionata del nuovo telaio. Ciò rende i volumi accattivanti conferendo la percezione di accresciuta stabilità e presenza dimensionale. La Nuova 500 mantiene dunque la sua continuità col passato, ma evolve in un modello full electric, coerentemente con le sfide più attuali: il contenimento delle emissioni, il risparmio di CO2, lo sharing. Per questo è nata tecnologica, digitale e sempre connessa, player ideale della nuova mobilità.

“Europ Assistance, ha sempre interpretato il cambiamento, reiventando l’assistenza e facendo evolvere le sue soluzioni in modo rapido e innovativo in risposta alle esigenze dei clienti. Da tempo sosteniamo le nuove forme di mobilità al fianco delle case automobilistiche che hanno investito e investono in soluzioni ibride. Oggi che la mobilità elettrica in tutte le sue forme sta accelerando, rinnoviamo il nostro contributo a questa trasformazione con un progetto ambizioso che mette insieme centri convenzionati, veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica. Vogliamo continuare ad essere al fianco di clienti e business partner anche in questo ambito, affermandoci come player specializzato e qualificato, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità” dichiara Fabio Carsenzuola, Chief Executive Officer di Europ Assistance Italia.

Condividi su:
Mostra commentiClose Comments

Lascia un commento