Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

#BeBoldforInclusion, l’impegno di Europ Assistance per la Diversità e Inclusione

Per il secondo anno, attraverso l’iniziativa #BeBoldforInclusion, Europ Assistance è tornata a riflettere sui valori di Diversità e Inclusione. Meet the CEO, il momento di condivisione all’interno del programma Diversity & Inclusion di Generali iniziato nel 2015 ed esteso a tutte le società del Gruppo, è stato l’occasione per guardare il percorso di Europ Assistance e i suoi obiettivi sul tema: la diffusione della cultura della diversità, la promozione della flessibilità e la valorizzazione del mindset internazionale.

IL CARE INIZIA IN AZIENDA -Per Europ Assistance la cura è un concetto chiave, non solo verso i clienti ma anche verso i dipendenti: i suoi brand attribute non a caso formano l’acronimo C.A.R.E.  – Caring, Available, Reliable, Easy to work with –  Mettere al centro le persone è una mission che inizia in azienda, come ha scritto recentemente il nostro CEO Fabio Carsenzuola “Per prendercene cura al meglio è necessario in primo luogo rispettare e valorizzare la diversità all’interno della nostra azienda. Il caring comincia da qui, attraverso l’inclusione, strumento principe per accrescere l’empatia.”

Quali sono state nel corso del 2018 le azioni concrete di Europ Assistance Italia?

CULTURA DELLA DIVERSITA’I workshop Diversity & Inclusion per comprendere il valore della diversità a partire dai propri pregiudizi;   Bambini in Azienda, l’iniziativa che ha aperto le porte della nostra azienda ai nostri bambini avvicinandoli al lavoro di mamma e papà; Educare i bambini alla Felicità, un workshop in collaborazione con la Scuola di Palo Alto rivolto ai genitori che vogliono imparare ad educare i figli alla felicità; Campagne di prevenzione dei tumori femminili e maschili con seminari e visite strumentali; Beside the Customer, l’iniziativa che ha dato a tutte le persone di staff la possibilità di avvicinarsi direttamente ai nostri clienti e un Digital Training Program.  Infine, attraverso il progetto Age Diversity, sono state identificate azioni concrete per favorire un contatto continuo tra Senior e Junior d’azienda, scambio di competenza e pari opportunità.

PROMOZIONE DELLA FLESSIBILITA’ – L’estensione dello Smart Working a tutta l’azienda (ad oggi scelto dal 70% delle persone idonee)  è stato un progetto strategico del 2018 che ha favorito flessibilità e worklife balance. Inoltre, attraverso i Welfare Benefits, abbiamo reso disponibile un sistema di benefit plasmabile sulle esigenze individuali che consenta a ciascun dipendente di modellare una parte del proprio pacchetto retributivo sulla base dei propri bisogni.

VALORIZZARE IL MINDSET INTERNAZIONALE – Formazione linguistica per tutti attraverso piattaforme e-Learning dedicate e un Contest on line dove abbiamo raccolto e condiviso le nostre Best Practice con i colleghi di altre Country

PARTIRE DA NOI – Per il 2019 la formazione aziendale offrirà a tutti l’opportunità di confrontarsi con i propri bias cognitivi per potersi aprire ad un percorso di inclusione reale. Christina Anagnostopoulou, Chief Human Resources & Organization, ha presentato i percorsi formativi che si terranno durante quest’anno, sottolineando l’importanza che ciascuno parta da un percorso di presa di consapevolezza individuale per potere realmente creare le condizioni di una cultura inclusiva.

Diversità, inclusione, empatia, assistenza. In altre parole “partiamo dalle persone per tornare alle persone”.

 

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *