Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Cybersecurity non solo per le aziende: è possibile prevenire il rischio?

Le aziende sono sempre più vittime di attacchi informatici sofisticati e l’aumento dei rischi riguarda sia il numero sia la complessità. La cybersecurity è un tema molto discusso tra i player dell’information technology.

CYBER RICATTI – Secondo uno studio presentato l’anno scorso negli USA dai ricercatori di Google, Chainalysis, UC San Diego e NYU Tandon School of Engineering il ramsomware, ovvero la tecnica per tenere in ostaggio dispositivi informatici e chiederne un riscatto, aveva prodotto un giro d’affari di 25 milioni di dollari nel biennio precedente.

PREVENZIONE DEL RISCHIO – L’80% delle imprese europee è colpito da attacchi cyber: è possibile prevenire il rischio? Intervenendo di recente all’Information Technology Forum di Milano,  il nostro Head of Marketing and Communication Riccardo Torchio ha messo in evidenza come il tema della violazione dei dati debba essere visto anche rispetto al nuovo regolamento europeo. Infatti, all’interno del General Data Protection Regulation, è specificato che le aziende vittime di un data breach devono notificarlo ai clienti impattati entro 72 ore e descrivere le misure di mitigazione del danno.

PROTEZIONE PER I CLIENTI – Il nostro Head of Marketing & Communication  ha ricordato i rischi che corrono i clienti stessi nella propria quotidianità ed è per questo motivo che Europ Assistance sta per introdurre in Italia un prodotto ad hoc importato dagli USA per la protezione dell’indentità personale.
Oltre alle aziende, infatti, ci siamo anche noi e i nostri figli nel mirino degli hacker: il furto dell’identità personale online è una pratica sempre più diffusa anche in Italia e  il phishing si è rivelata una delle tecniche più pericolose.

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *