Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Furto online dell’Identità Personale: proteggere i dati dei minori

Abbiamo visto come anche in Italia il furto online dell’Identità Personale sia pratica diffusa e come il phishing sia una delle teniche più pericolose. Anche i minori, in particolar modo gli adolscenti, ne possono essere vittima.

ALLARME USA – L’allarme è arrivato lo scorso dicembre con un dato fornito dalla Federal Trade Commission americana: negli Stati Uniti il 4% delle vittime include bambini e adolescenti.

CYBER FURTO FORMATO TEENAGER – Negli USA i cyber ladri si mettono a caccia del Social Security Number, corrispettivo del codice fiscale in Italia, per colpire anche i giovanissimi, aprendo conti bancari a loro nome o attivando prestiti con agevolazioni riservate agli studenti.

EMAIL E CALL CENTER FAKE – Una delle prime azioni di prevenzione suggerita ai genitori è monitorare la posta elettronica e individuare le telefonate provenienti da call center fake, che propongono offerte e programmi speciali per bimbi e teenager al fine di rubare i dati sensibili.

E-COMMERCE – Un’altra trappola per rubare dati può essere lo shopping online. Quando acquistate prodotti per loro e il sito ecommerce richiede dati sensibili, se avete dubbi, contattate il customer care per fare degli approfondimenti.

DOCUMENTI RISERVATI – Un’altra azione preventiva è stare attenti alla configurazione del suo smartphone e non portare mai con voi in borsa o nel portafoglio i dati sensibili del minore o documenti riservati come il certificato di nascita. Inoltre, se affidate temporaneamente vostro figlio a qualcuno, fate attenzione alla comunicazione dei dati riservati e assicuratevi che non restino tracce in giro.

Una delle nuove frontiere del furto digitale dell’Identità Personale coinvolge anche i nostri figli. Le azioni preventive continueranno ad evitare danni.

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *