Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Internet of Things e Smart City: alleanza “a prova di futuro”

 

La Smart City è una città “a prova di futuro” in cui il tessuto urbano si trasforma in uno spazio a misura del cittadino non soltanto grazie allo sviluppo di tecnologie appropriate e infrastrutture. Quanto incidono i servizi “smart” che si adeguano ai bisogni dei cittadini?
Europ Assistance ha partecipato insieme al suo partner Shelly e al Comune di Trento al workshop Smart City promosso dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano.

OFFERTA PER LE SMART CITY– Secondo le indagini recenti dell’OIoT l’Italia non ha fatto ancora passi da gigante in ambito Smart City per sfruttare al meglio le tecnologie digitali. Oltre a un deficit di competenze, budget disponibili e modelli di governance poco definiti, scarseggia la consapevolezza sull’innovazione tecnologica determinata dall’Internet of Things. Il workshop è stato l’occasione per favorire l’incontro tra rappresentanti della Pubblica Amministrazione e le aziende dell’offerta di progetti Smart City.

VALORE AGGIUNTO PER I CITTADINI – “Europ Assistance, Caring Company che in Italia si prende cura delle persone da 50 anni, vuole dare risposte concrete ai cittadini anche in ambito di smart city – ha spiegato al workshop il nostro Senior Account Manager Katia Cordara La partnership con Shelly è nata da una visione a lungo termine e una progettualità open con l’obiettivo di generare valore per il cittadino”.
Nella piattaforma di Shelly, canale innovativo a disposizione del cittadino per accedere a servizi in maniera easy e smart, è disponibile anche un pacchetto di servizi di Europ Assistance per tutte le famiglie, dalla prenotazione di visite ed esami diagnostici al passaporto sanitario in 11 lingue, dal servizio di blocco delle carte di credito all’intervento di artigiani specializzati per la casa.

Il confronto tra Nicola Zanella del Comune di Trento, Andrea Bolner di Shelly e Katia Cordara di Europ Assistance Italia è stato utile alla community dell’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano per riflettere su quanto ci sia bisogno di un’offerta sempre più smart che agevoli e semplifichi la vita quotidiana dei cittadini.

 

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *