Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Talent Discovery, percorsi di sviluppo in Europ Assistance


Il Talent Discovery
, ovvero il percorso di formazione per individuare i talenti all’interno dell’azienda, fa parte di un progetto più ampio di  Europ Assistance per lo sviluppo di competenze trasversali. Il programma ha permesso a tutti i partecipanti di intraprendere un percorso di sviluppo e ha comportato la valutazione potenziale da terze parti, strumenti e modalità innovativi, acquisizione di competenze digitali.

 

LE FASI DEL NOSTRO TALENT – Il Talent Discovery Program, che ha rappresentato lo sviluppo manageriale e professionale dei nostri specialisti inseriti nelle funzioni di staff,  si è contraddistinto per tre key elements: l’accesso volontario, un percorso blended con più tecnologie e un punto di vista esterno grazie alla partnership con Deloitte.
Tutti coloro che hanno aderito hanno avuto le informazioni necessarie per costruirsi un piano di sviluppo per le proprie competenze in una piattaforma e-learning dedicata. Il percorso si è diversificato in Talent Acceleration per chi aveva competenze più mature.

 

OBIETTIVI RAGGIUNTI – Il progetto, attivato nel periodo maggio 2017-gennaio 2018, ha identificato top talent e professionisti su cui investire attraverso lo sviluppo di un Development Plan e un percorso utile a tutti, che non si è limitato ad una fase di assessment.
Durante l’intervento all’ultimo incontro della Learning Community Deloitte la nostra Head of People Engagement & Internal Communication Emanuela Accinni ha sottolineato: “L’importanza del progetto risiede nell’aver offerto a tutti uno strumento di crescita e sviluppo basato sulla presa di consapevolezza delle proprie abilità e, al tempo stesso, aver favorito la diffusione di una cultura digitale e innovativa grazie a strumenti blended.”

 

L’AGILITA’ DEI CANALI DIGITAL – L’utilizzo delle piattaforme Talent Discovery e Talent Discovery Accelleration ha permesso ai candidati coinvolti di allinearsi con il cluster del modello Generali e vivere la digital experience attraverso learning videocast, pillole formative, uno spazio social e i feedback continui con il coach di riferimento.
E il punto di vista dei candidati? “La partecipazione al Talent è stata impegnativa. Ho dovuto mettermi alla prova e uscire dalla mia area di comfort. E’ stata una sfida soprattutto con me stessa. E’ un’esperienza che mi ha lasciato molto, sia a livello professionale che personale. La rifarei sicuramente e soprattutto la consiglierei a tutti”, ha concluso la nostra Corporate & Legal Underwriting Team Assistant Tiziana Calegari.

Inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *