Il rientro dalle vacanze può essere sempre una circostanza traumatica perché si deve tornare alla vita normale e abbandonare il ritmo lento e rilassante che ha caratterizzato il periodo delle ferie. Tuttavia esistono metodi su come avere un rientro senza stress dalle vacanze: ecco qualche utile consiglio da seguire.

Affrontare lo stress del rientro in modo graduale

Per un rientro senza stress la prima regola è quella di non provare a strafare ma approcciarsi in modo graduale a tutti gli impegni quotidiani, che fanno parte della propria routine. 

Dopo le vacanze un momento di stress è comprensibile perché la nostalgia per la libertà, della quale si è goduto in vacanza, è sempre grande e si teme che, dopo pochi giorni dal ritorno, ci si faccia già fagocitare dagli impegni familiari e lavorativi che lasciano davvero poco tempo libero. Per questo motivo è importante riuscire ad arrivare in città almeno due o tre giorni prima di rientrare effettivamente al lavoro, in modo da dare al corpo l’opportunità di riabituarsi ai ritmi consueti.

Magari durante le vacanze c’è stato anche modo di fare più tardi la sera e, di conseguenza, di svegliarsi altrettanto tardi al mattino. Proprio per far sì che il primo giorno di lavoro non sia un vero e proprio trauma, è opportuno ritornare alle consuete abitudini un po’ alla volta, senza forzare l’organismo e cercando di tenere lontana la tristezza pensando a tutte le magnifiche avventure che sono in programma per questo nuovo anno.

Non punirsi con diete restrittive

Se il rientro al lavoro deve essere graduale, allo stesso modo si deve essere indulgenti con il proprio corpo e tentare di abituarlo un po’ per volta alla quotidianità. Sicuramente durante le vacanze è capitato di mangiare un po’ di più, abbandonarsi ai dolci e bere bibite gassate e alcolici, concedendosi qualche aperitivo di troppo. Nessuna paura, è del tutto normale ma al rientro dalle vacanze la tentazione di mettersi immediatamente a dieta è davvero forte. 

Dopo aver provato a indossare i completi da ufficio e aver scoperto che tirano un po’ troppo su pancia e fianchi, la tentazione di mettersi immediatamente a dieta è davvero forte ma sarebbe un errore. I regimi alimentari particolarmente restrittivi portano con sé tristezza e nervosismo, due stai d’animo che spesso sono associati anche alla fine delle vacanze. 

Meglio quindi procrastinare la dieta di qualche settimana, dando al corpo l’opportunità di abituarsi alla vita quotidiana. Al massimo è preferibile effettuare un po’ di attività fisica in più per perdere il peso in eccesso senza mortificare l’umore con diete davvero stressanti e mortificanti.

Sfruttare il sole anche se si è in città

Uno dei motivi per i quali l’estate è una stagione così allegra, che invita al buonumore, è ovviamente la presenza del sole che è un toccasana per la produzione della melatonina, a sua volta direttamente coinvolta in quella della serotonina che regola l’umore. Rientrando in città, però, si tende a riprendere le abitudini quotidiane che spingono a trascorrere molto tempo in casa e di conseguenza a esporsi meno ai raggi del sole. 

Per riuscire ad avere un rientro senza stress è possibile continuare a usufruire dei benefici del sole, cercando di crearsi occasioni per trascorrere del tempo all’aria aperta. Ad esempio, una passeggiata anche breve ogni giorno consente di fare il pieno di vitamina D così come organizzare un aperitivo al parco o un picnic con gli amici. 

Queste attività, oltre a mettere di ottimo umore, consentono anche di poter migliorare la propria socialità, un altro aspetto al quale si dà molta importanza durante il mese estivo ma si trascura nel resto dell’anno, presi dai troppi impegni e dalla stanchezza della routine quotidiana. Chi ha ripreso immediatamente il lavoro non dovrà utilizzare questa circostanza come una scusa perché basta trascorrere la pausa pranzo all’aperto per fare un pieno di energia.

Stabilire un programma di attività fisica

Un’attività che riesce a comprendere molti dei consigli che sono stati fin qui dati è quella fisica. Chi non se la sente d’iniziare la ripresa dopo le vacanze con una dieta stringente ma vuole comunque perdere i kg in eccesso, potrà ricorrere a un programma di fitness anche blando ma regolare, da svolgere preferibilmente all’aperto così da beneficiare anche della luce del sole. 

I vantaggi dello sport sono numerosi. Innanzitutto un po’ di movimento aiuta a mantenere la forma o a riconquistarla, inoltre si velocizza il metabolismo che aiuta a mantenere il peso sotto controllo. Poi l’attività fisica stanca e quindi si dorme meglio e il giorno successivo l’organismo è pieno di energia per affrontare una giornata ricca d’impegni. Non è necessario strafare, basta anche una piccola corsa oppure una lunga passeggiata a passo svelto per ottenere gli effetti desiderati, l’importante è la costanza.

Pensare al presente

Chi soffre di nostalgia ma vuole comunque poter vivere il rientro senza stress dovrà mettere in pratica una regola banale, ma importantissima, che è quella di vivere nel presente e smetterla di rimpiangere il passato. 

Spesso, infatti, si fa l’errore di ricordare le giornate trascorse in vacanza con malinconia, pensando di non poter vivere la stessa gioia anche nel presente, nella quotidianità in città. Ebbene si tratta di un errore davvero grande, che può compromettere l’umore non solo del rientro ma di tutta la stagione invernale. Meglio, allora, concentrare le energie per vivere al meglio il momento presente, anche grazie a tutti i consigli che sono stati fin qui dati.

vuoi proteggere la tua salute e quella della tua famiglia?
Scopri Eura Salute 360
Condividi su: