Quando ci si avvicina ai 50 anni, il metabolismo del corpo inizia a rallentare e si avviano importanti cambiamenti fisiologici da tenere in debita considerazione. Il corpo tende ad ingrassare più facilmente e possono insorgere anche patologie legate all’apparato cardiovascolare. Tutto questo può essere ampiamente evitato con un regime alimentare adeguato e con un’attività fisica adeguata ai 50 anni.

Come rimettersi in forma a 50 anni

Rimettersi in forma a 50 anni per molti potrebbe apparire come una chimera irraggiungibile ma in realtà basta un po’ di spirito di sacrificio. Un corretto regime alimentare certamente aiuta ma bisogna abbinarlo ad una costante attività fisica. Ovviamente lo sforzo deve essere commisurato alle proprie caratteristiche fisiche e alla tipologia di obiettivo che si vuole raggiungere (in questo caso è quello di dimagrire a 50 anni).
Sono numerosi gli studi a dimostrare che essere costantemente in movimento è il miglior approccio possibile per contrastare l’invecchiamento. Non è necessario praticare attività fisica con intensità: meglio avere la buona abitudine di essere costanti nel tempo. Questo concetto è valido sia per quanti già praticavano sport e nell’ultimo periodo, per vari motivi, lo hanno trascurato e sia per quanti hanno deciso di iniziare l’attività fisica a 50 anni.

Quali sono gli esercizi da preferire a 50 anni

Una volta superata la soglia dei 50, per preservare il proprio corpo da problematiche di salute oltre che estetiche, occorre impegnarsi in attività fisica costante. Il corpo, infatti, va tonificato con un atteggiamento virtuoso che dovrebbe prevedere almeno un’ora di esercizio al giorno, che permette anche di mantenerne sotto controllo il peso. Non è necessario per forza di cose frequentare una palestra: si può tranquillamente mantenere un buono stato di forma fisica con esercizi che possono essere eseguiti in casa.
Per quanto riguarda le esigenze di cosce e glutei si può praticare un po’ di yoga con esercizi che peraltro non richiedono attrezzature specifiche. Una tipologia di esercizio molto importante che permette benefici rilevanti per le cosce e glutei, è quello con partenza in piedi nella classica posizione che simula una sedia. Partendo da questa posizione bisogna alzare lentamente le braccia e contemporaneamente piegare le gambe. Le spalle devono avanzare ma soltanto di poco. Il segreto per svolgere l’esercizio in maniera adeguata è quello di spingere sui talloni per ottenere una certa contrazione di tutti i muscoli addominali. L’esercizio deve essere svolto mantenendo questa posizione per almeno 30 secondi.
Fondamentale anche eseguire in maniera corretta il ciclo di respirazione! A questo punto l’esercizio può essere completato portando in avanti il busto e appoggiando le mani a terra con le gambe leggermente piegate. Bisogna fare in modo che tutto il peso corporeo sia concentrato sulle mani mentre si solleva la gamba destra per portarla verso l’alto. Occorre mantenere questa posizione per almeno una decina di secondi. Inoltre bisogna fare lo stesso anche per la gamba sinistra. È sufficiente ripetere tutto l’esercizio nella sequenza appena descritta, almeno tre volte durante la seduta di allenamento quotidiano.

Lavorare con gli addominali e un po’ di jogging

Per dimagrire a 50 anni e soprattutto per mantenere una forma fisica ideale per la salute e il benessere del corpo, vanno fatti esercizi come quelli appena indicati magari prevedendo una seduta giornaliera, da abbinare poi ad altre soluzioni. Un approccio adeguato è anche quello di fare di tanto in tanto addominali alti e bassi. Il consiglio è quello di acquistare un classico tappetino da palestra dal costo irrisorio oppure scegliere un asciugamano da posizionare a terra.
Grazie agli esercizi addominali si riesce a tonificare tutta la muscolatura del corpo anche perché si devono fare esercizi di stretching indirizzati alla zona del collo e delle braccia. Oltre a tutto questo, è anche consigliato prevedere un po’ di corsa che si può fare sia a piedi che in bicicletta. L’utilizzo della bicicletta permette benefici mirati per quanto riguarda la prevenzione di patologie cardiovascolari e al tempo stesso consente al corpo di espellere i grassi in eccesso.
Ovviamente nei periodi più freddi dell’anno, si può anche pensare di acquistare una funzionale cyclette da posizionare in casa per coprire qualche chilometro al giorno. In alternativa può bastare anche una piccola corsetta da eseguire almeno tre volte alla settimana coprendo un percorso di 4-5 km. Per chi non ha l’esigenza di mantenere una forma fisica ottimale ma sufficiente a evitare di accumulare qualche chilo di troppo, può bastare anche una camminata veloce da fare la mattina prima di cominciare le attività della giornata

L’importanza dell’alimentazione

Gli esercizi fisici permettono di rimettersi in forma a 50 anni e di avere un corpo ben tonificato. Tuttavia, per ottenere dei risultati ottimali bisogna anche adeguarsi ad un regime alimentare equilibrato e adatto. Gli eccessi di una volta in termini soprattutto di dosi, non sono più tollerati dall’organismo e occorre avere un atteggiamento virtuoso.
Meglio una buona colazione che consenta di disporre di tutte le energie necessarie per affrontare una giornata lavorativa piuttosto che esagerare a pranzo. La sera invece bisogna evitare cibi troppo pesanti anche perché difficilmente il corpo riesce a smaltirli e quindi vanno a concentrarsi in zone come i glutei oppure l’addome. La carne va mangiata soltanto un paio di volte alla settimana mentre bisogna cercare di indirizzare l’attenzione soprattutto su frutta, verdure e ortaggi.
La corretta dieta alimentare per godere di ottima salute e di un certo benessere fisico prevede un regime molto variegato nel quale bisogna lavorare adeguatamente sulle dosi secondo il proprio fabbisogno quotidiano.

Condividi su:
Mostra commentiClose Comments

Lascia un commento