Migliorare la qualità della vita è possibile con un equilibrio tra mente e corpo, un processo non sempre facile soprattutto in una vita moderna in cui spesso di devono vivere imprevisti e situazioni negative. Pensare a ciò che non si è riuscito a ottenere, a un qualcosa che ha condizionato la nostra esistenza può portare ansia, stress e depressione. Invece, avere una maggiore consapevolezza di se stessi e al contempo osservare il mondo da una prospettiva positiva offre una soluzione per vivere al meglio. In questa prospettiva si colloca la meditazione mindfulness. Cos’è e come può essere praticata? Andiamo a scoprirlo, analizzando quali sono i suoi principi e i benefici.

Cos’è la mindfulness

Il termine identifica una tecnica di meditazione che fonde al suo interno aspetti della cultura occidentale con quelli del mondo orientale e dello Yoga. La parola può essere tradotta in italiano come consapevolezza, ed è stata coniata da un professore di biologia, Jon Kabat-Zinn, la persona che ha codificato e introdotto questa metodologia.
La sua idea era quella di offrire alle persone uno strumento che permettesse di affrontare le esperienze quotidiane con una prospettiva differente, ponendo attenzione al benessere del corpo e della mente. La mindfulness non si sviluppa come una forma di religione o di filosofia di pensiero, anche se prende spunto dalle tecniche dello Yoga e del buddhismo, ma è una pratica concreta a cui si aggiungono i principi della psicologia occidentale. Il risultato è una serie di tecniche attraverso le quali si potrà cambiare il proprio modo di affrontare la vita con enormi vantaggi.

Come funziona il metodo mindfulness

La meditazione mindfulness parte dal presupposto che dolore e sofferenza siano generati da una rottura dell’equilibrio tra mente e corpo, eventi che portano a una visone del mondo distorta e a una prospettiva errata e negativa.
La mindfulness permette invece di vivere la quotidianità con la giusta consapevolezza di se stessi e del mondo. Un processo che è possibile grazie a una serie di principi presenti in questa tecnica. In primo luogo si apprende come vivere ogni singolo evento senza esprimere giudizi e acquisire pazienza nell’affrontarli e viverli. Attraverso la consapevolezza si acquista una visione realistica del mondo. A questo si aggiunge che attraverso la mindfulness si impara ad accettare ogni avvenimento come un qualcosa che è avvenuto nel singolo momento, senza dover pensare a collegamenti passati e futuri. Infine si riprende il principio della meditazione della “mente fanciulla” in base al quale bisogna affrontare la vita con una certa curiosità e voglia di imparare, senza farsi dominare dalla paura e dal timore.

Come si pratica la mindfulness

La mindfulness è una disciplina flessibile adatta a tutti e si può praticare in ogni momento della giornata. Ma come fare?

  • Mindfulness a casa: è possibile dedicarsi a questa pratica direttamente a casa, scegliendo un luogo tranquillo e mettendosi seduti su un tappetino a terra. Sarà necessario chiudere gli occhi e iniziare a regolare il proprio respiro in modo ritmato, percependo l’aria che riempie i polmoni e scende fino allo stomaco. Sarà importante liberare la mente, allontanando qualunque tipologia di pensiero e di preoccupazione, percependo ogni minima parte del proprio corpo e rilassando la muscolatura. Le sedute inizialmente devono durare circa 10 minuti, per poi aumentare fino a un massimo di 20.
  • Corsi di mindfulness: oggi sono presenti diversi centri nei quali si può apprendere la tecnica della meditazione mindfulness e dedicarsi ogni giorno a essa con altre persone e sotto la guida di un insegnante. Le sedute si possono svolgere al chiuso oppure in pieno contatto con la natura.
  • Mindfulness nella quotidianità: si può praticare questa tecnica di meditazione in ogni momento della propria giornata, al lavoro, in famiglia, in mezzo alla strada o con gli amici, soffermandosi per pochi secondi e acquisendo consapevolezza delle proprie emozioni e sensazioni in un dato momento. In questo modo si potrà affrontare senza di stress un evento o un discorso. In questo caso può essere utile codificare una precisa parola, attraverso la quale dedicarsi al recupero del proprio equilibrio psico-fisico e da utilizzare per rafforzare la tecnica di mindfulness.

Quali sono i benefici della mindfulness

  • Un modo di essere: rispetto al buddismo o ad altre filosofie di vita, la mindfulness è una tecnica che aiuta a trovare soluzioni per migliorare la vita di tutti giorni, contribuendo a un pensiero positivo. Per questo può essere utile nella vita quotidiana.
  • Spazio per sé stessi: la pratica giornaliera permette di dedicare del tempo solo ed esclusivamente a migliorare il proprio benessere psico-fisico.
  • Equilibrio interiore: attraverso la costante pratica della mindfulness si acquisisce una profonda consapevolezza delle proprie capacità e dei propri stati d’animo. Ciò comporta la possibilità di acquisire fiducia in sé stessi, con benefici nell’affrontare la propria vita lavorativa, quella familiare e privata.
  • Effetti psicologici: può essere molto utile per aiutare una persona nel processo di cura di stati depressivi o per contrastare l’ansia, contribuendo ad allontanare la visione negativa del mondo e quindi a velocizzare il percorso di guarigione.
  • Mindfulness per bambini: i benefici per i più piccoli sono tantissimi, dato che insegna a non soffermarsi sulle emozioni negative, come rabbia, nervosismo e stress, ma ad affrontare in modo più semplice e leggero ogni evento della vita. Inoltre grazie alla mindfulness si ottengono delle soluzioni concrete alle sfide di ogni giorno, aiutando i bambini ad avere fiducia nelle loro capacità e a migliorare i rapporti con gli amici e con i genitori.

Mindfulness: un modo di essere che migliora la quotidianità

La meditazione mindfulness è una tecnica che porta vantaggi concreti da ogni punto di vista della vita di tutti i giorni. Il suo fine è quello di offrire la giusta prospettiva del mondo che ci circonda, e grazie ai suoi principi acquisire quell’equilibrio necessario a vivere ogni singolo evento.
Dedicarsi alla mindfulness richiede pochi minuti della giornata, ma permette di acquisire quel giusto equilibrio necessario ad affrontare con serenità la vita moderna.

Condividi su: