Il Pilates ha ottenuto un enorme successo negli ultimi anni ed è una disciplina che può essere utilizzata per migliorare il proprio stato psico-fisico, oltre a essere utile come integrazione per altre attività sportive.

Di seguito andremo a considerare cos’è, quali sono le sue caratteristiche e i benefici che si possono ottenere con una pratica costante.

Cos’è il Pilates

Il Pilates è un metodo che combina un sistema di allenamento fisco e mentale. Una disciplina che venne sviluppata agli inizi del 1900 da Joseph Pilates, da cui prende il nome, un insegnante tedesco, trasferitosi negli Stati Uniti.

L’idea nacque dalla sua infanzia, dato che era stato un soggetto sempre malaticcio e fragile. In questa prospettiva volle creare un’attività sportiva che si basasse su esercizi che potessero essere effettuati da qualunque soggetto. Infatti, le prime applicazioni del Pilates vennero eseguite su persone che avevano problemi di mobilità e che grazie a questa tecnica riscontravano subito un netto miglioramento.

Negli anni successivi si codificò il metodo Pilates, diventando un’attività molto apprezzata sia dai giovani sia dalle persone della terza età. Ciò è stato possibile grazie alle sue particolari caratteristiche.

Come funziona il Pilates

L’innovazione portata da Joseph Pilates fu quella di combinare una serie di attività in un’unica metodologia. Infatti, gli esercizi di Pilates prevedono stretching, movimenti isotonici e tensioni isometriche.
Ciò significa che vengono eseguiti movimenti che hanno il fine di potenziare la muscolatura e contribuire al ripristino della mobilità, ma al contempo sono presenti anche degli esercizi di sospensione, in cui i muscoli vengono messi in tensione, migliorando la loro capacità elastica.

Il tutto viene fatto da seduti o da sdraiati, riducendo in maniera elevata l’effetto delle gravità. Inoltre, gli esercizi di Pilates prevedono una serie di sequenze predeterminate in cui vengono inserite anche tecniche di allungamento al fine di mantenere il corpo perfettamente in equilibrio. Ogni movimento viene eseguito con la massima attenzione e coordinando la respirazione, con effetti anche dal punto di vista psicologico.

Oggi quando si parla di Pilates si fa riferimento a due tipologie di attività:

  • Pilates matework: è quello che viene eseguito in gruppo utilizzando una serie di piccoli attrezzi per aumentare l’effetto muscolare;
  • Pilates con le macchine: vengono utilizzati strumenti che hanno dimensioni diverse e che furono progettati dallo stesso Joseph Pilates per ottenere un miglioramento fisico.

I benefici del Pilates

La combinazione di attività isometriche, isotoniche e stretching rende il metodo Pilates un sistema completo adatto a tutte le età. Inoltre, la pratica costante determina numerosi benefici sia per quanto riguarda il benessere del corpo, sia per ciò che concerne l’aspetto psicologico. Ecco quali sono i vantaggi di dedicarsi al Pilates.

  • Migliora la postura

Il primo aspetto da considerare è l’effetto sulla postura del singolo praticante. Infatti, quasi tutti gli esercizi si svolgono a terra, offrendo la possibilità di riequilibrare la muscolatura paravertebrale, ovvero quella preposta a mantenere in posizione eretta la scienza come i lombari e gli addominali. Grazie a questo aspetto, i benefici del Pilates sono enormi per coloro che soffrono di problematiche varie alla colonna vertebrale, dalle lordosi alle varie forme di cervicalgia. A questo si aggiunge che si acquisisce anche un maggiore equilibrio, un fattore importante per chi ha una serie di problemi motori o per chi è uscito da un infortunio.

  • Contrasta l’osteoporosi e rinforza i muscoli

Il rafforzamento dei muscoli avviene combinando esercizi che prevedono l’utilizzo della tensione muscolare, con movimenti controllati. Ciò porta un potenziamento di tutte le catene cinetiche, permettendo un loro equilibro ed evitando tensioni dovute alla pastura scorretta. Infatti, grazie agli esercizi di Pilates si ottiene un corpo tonico e soprattutto si può intervenire sugli effetti dell’osteoporosi, ritardandola.

Inoltre, i benefici del Pilates si evidenziano nel prevenire forme di patologie ossee, ma anche per contribuire a migliorare le catene cinetiche di un corpo, per esempio negli sportivi che praticano degli sport asimmetrici.

  • Aiuta a dimagrire

La tipologia di attività non prevede un impatto cardiaco elevato ed è per questo è adatta a tutti, dai bambini più piccoli alle persone più anziane. Al contempo la tipologia di esercizi riesce a mettere in moto tutte le muscolature e questo contribuisce a smaltire anche i depositi di grasso.

  • Aiuta a ridurre lo stress e la stanchezza

Tra i benefici del Pilates si devono considerare i vantaggi dal punto di vista mentale. Infatti, il metodo prevede un’attenta coordinazione tra movimenti e respirazione, un fattore che permette al cervello di concentrarsi su quello che sta avvenendo in quel singolo momento e allontanare la stanchezza. Inoltre, regolare la respirazione è un sistema che contribuisce a contrastare i disturbi collegati all’eccessivo stress e all’ansia.

  • Rafforza il sistema immunitario

La pratica costante del Pilates porta a un miglioramento della circolazione cardiaca, dato che i muscoli vengono tonificati contribuendo a incrementare il sistema immunitario. Chi si dedica al Pilates avrà una maggiore capacità di contrastare le malattie stagionali, oltre a sentirsi sempre in perfetta forma, un fattore che incide sulle attività quotidiane.

  • Pilates ed estetica

Il rafforzamento muscolare e la stimolazione cardiocircolatoria contribuiscono a un maggior afflusso di sangue agli organi e alla pelle, contrastando l’invecchiamento e mantenendo sempre l’epidermide elastica.

Pilates e gravidanza

Infine, tra i benefici che si ottengono nel praticare questa disciplina si è notato un miglioramento di tutta la muscolatura addominale e pelvica. Un fattore molto utile per le donne in stato interessante. Per questo la pratica del Pilates in gravidanza è molto diffusa in qualunque mese della gestazione.

Pilates: a chi si rivolge?

Il metodo Pilates è un sistema che si adatta a tutte le tipologie di costituzioni fisiche sia degli uomini, sia delle donne, ma anche a qualunque età. Può essere utilizzato dai bambini più piccoli agli adolescenti, dagli adulti alle persone della terza età.

Inoltre, può essere praticato da chi ha una vita sedentaria o degli sportivi, ma anche da coloro che hanno subito un infortunio o che hanno una mobilità ridotta per patologie specifiche. In linea di massima, gli esercizi di Pilates possono essere eseguiti da qualunque soggetto, ottenendo enormi vantaggi.

vuoi proteggere la tua salute e quella della tua famiglia?
Scopri Eura Salute 360
Condividi su: