La sauna finlandese deve la sua origine all’esigenza di riscaldarsi dal gelo nordico. Solo successivamente ha riscosso successo come pratica idroterapica. Indipendentemente, però, dal suo fine i benefici della sauna finlandese per corpo e mente sono innumerevoli. Oggi, un numero sempre maggiore di persone si lascia andare in camere di vapore per purificare i sensi. Vediamo, quindi, si scoprire qualche curiosità sulla sua origine e l’evoluzione nel corso del tempo attraverso i 10 benefici per corpo e mente.

Origine della sauna finlandese

La sauna ha origini ben diverse dalla concezione moderna di benessere e relax. La sua invenzione risale a tempi remoti dettata dalla necessità di difendersi dal grande gelo nordico. Le prime saune rudimentali, infatti, erano realizzate con i materiali presenti in natura: acqua, legno e pietre. Versando l’acqua su pietre calde si creava una nube che inondava la casa invernale rendendola calda e accogliente. Non a caso il termine sauna fa riferimento, in gergo, alla dimora invernale. Sembra che i primi abbozzi di sauna risalgano addirittura al 1100. Col tempo, si ebbe la consapevolezza che questa soluzione non solo garantiva il riscaldamento della casa ma costituiva anche un ambiente asettico. Questa scoperta fu veramente geniale: se da un lato riscaldava, dall’altro favoriva la purificazione dei corpi eliminando le tossine.

Sauna finlandese: come funziona

La sauna finlandese moderna sfrutta i principi della sauna finlandese antica per assicurare il relax dei sensi, apportando almeno 10 benefici a corpo e mente. Le moderne spa, ormai, ne comprendono almeno una dove gli ospiti hanno la possibilità di passare del tempo isolati dal caos quotidiano recuperando energie non solo fisiche ma anche mentali. L’uomo, del resto, sia moderno che antico ha avuto sempre l’esigenza di rilassarsi e recuperare. Oggi, ovviamente, gli ambienti sono più curati ma i materiali di base derivano dalla natura: legno, acqua e pietra. Vediamo, quindi, come fare una sauna finlandese.

La stanza è secca e rivestita in legno di abete, ontano, pioppo o pino il cui trattamento è completamente naturale senza uso di sostanze chimiche. Questo accorgimento è fondamentale al fine di evitare la dispersione di sostanze nocive nell’ambiente. La temperatura interna va dagli 80° ai 90° per garantire la costante presenza di vapore mentre il termostato la tiene sotto controllo per motivi di sicurezza. In un angolo è presente un cumulo di pietre laviche sulle quali si versa l’acqua che produce un vapore con umidità compresa tra il 10 e il 20%. Per fare una sauna finlandese correttamente è consigliato alternare docce calde e fredde per potenziarne l’effetto purificante.

Sauna finlandese: ecco i 10 benefici per corpo e mente

Vediamo, ora, i 10 benefici della sauna finlandese su corpo e mente per scoprire perché sempre più spesso sentiamo parlare di questo trattamento come un toccasana per l’organismo.

1. Depura l’organismo

La sauna finlandese favorisce la depurazione dell’organismo attraverso il processo idroterapico. Il vapore e le alte temperature aprono i pori della pelle per l’eliminazione delle tossine accumulate.

2. Favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso

Il caldo favorisce la produzione di sudore che deriva dalla presenza dei liquidi nel corpo. Facendo la sauna si può arrivare a perdere quasi un litro di acqua.

3. Allevia la tensione muscolare

I muscoli si rilassano per effetto delle alte temperature regalando una sensazione di benessere e relax, soprattutto dopo aver condotto lavori pesanti o stressanti.

4. Rafforza il sistema immunitario

Col sudore vengono eliminati i batteri presenti nel corpo che sono alla base di infiammazioni e stati di malessere generale.

5. Cura le microlesioni

Il calore ha un effetto vaso-dilatatore per cui, in caso di microlesioni, è possibile ricorrere alla sauna finlandese per espellere i cataboliti che si formano nelle zone soggette a trauma.

6. Cura la mente

Rilassarsi nella sauna finlandese offre la possibilità di liberare la mente da pensieri negativi. Quando il corpo sosta in una condizione piacevole, anche la mente è stimolata a produrre pensieri positivi.

7. Favorisce la respirazione e la circolazione

La funzione vaso-dilatatoria del calore favorisce la respirazione e migliora la circolazione riducendo la sensazione di oppressione al petto.

8. Previene l’insorgere di malattie

Sterilizzare il corpo da tossine e residui esterni permette di tenere lontano l’insorgere di malattie sia respiratorie che della pelle.

9. Aiuta a prevenire malattie importanti

La buona circolazione del sangue associata alla dilatazione dei vasi sanguigni e linfatici previene ictus e infarti.

10. Aiuta la socializzazione

Infine, non poteva mancare il beneficio più importante: la socializzazione. L’uomo moderno ha sempre meno tempo da dedicare a sé stesso e agli altri. Fare una sauna finlandese offre l’opportunità di confrontarsi con i propri simili, come facevano gli uomini nordici durante le fredde sere invernali.

La sauna finlandese da esterno

Il sistema della sauna ha riscosso molto successo nella società moderna al punto che, ormai, c’è la possibilità di realizzare una sauna finlandese da esterno con stufa a legna. La disponibilità di spazi esterni alle abitazioni, siano essi terrazzi o giardini, offre l’opportunità di creare uno spazio relax personalizzato. Casette, botti, igloo sono alcune delle idee innovative per accogliere una sauna finlandese da esterno. Il vantaggio è doppio: oltre il corpo gode anche la vista. Si pensi, ad esempio, a location poste tra i monti, su altopiani o in riva al mare.

Il panorama di cui si può godere durante il trattamento non ha eguali. Il contatto con la natura e la vista rilassante sono in grado di aumentare esponenzialmente i benefici della sauna. La sauna finlandese da esterno con stufa a legna è ideale per chi ama ambientazioni nordiche e primordiali al tempo stesso. La presenza della stufa a legna, infatti, permette il diffondersi di aromi e sentori naturali delle essenze del legno bruciato. I vantaggi di questa soluzione sono tanti, inclusi quelli economici. Il consumo delle stufe a legna, infatti, è irrisorio. Il riscaldamento è quasi immediato e si realizza un vero risparmio economico di combustibile.

vuoi proteggere la tua salute e quella della tua famiglia?
Scopri Eura Salute 360
Condividi su: