Arrivati al tanto sospirato momento di partire per le vacanze è sempre consigliabile non soltanto effettuare un approfondito check up dell’auto, ma anche tutelarsi con la stipula di un’assicurazione di assistenza stradale, capace di garantire la migliore copertura mentre si è lontani da casa.
Europ Assistance è attualmente in grado di intervenire in più di 200 paesi del mondo per offrire un’assistenza a 360 gradi.
Grazie alla possibilità di gestire servizi personalizzati alle singole esigenze dei committenti, la compagnia assicurativa, nel corso della scorsa estate ha effettuato 198.773 interventi di assistenza stradale.
Tra questi, i più frequenti sono stati quelli per il dépannage, un servizio particolarmente utile in quanto finalizzato sia a interventi su auto guaste che incidentate, che coincide con un’assistenza direttamente sul luogo in cui si è verificato il problema.
Le problematiche maggiormente risolte sono state relative alle batterie scariche (67,8%) e a pneumatici sgonfi oppure inutilizzabili (12,3%).

Il network della rete Auto convenzionato con Europ Assistance è in grado di garantire interventi tempestivi ed efficaci, su territorio nazionale ed internazionale. Nei mesi estivi del 2019 ha esaudito richieste di traino-veicoli causato da avarie al motore (56,1%), da guasti all’impianto elettrico (11,9%) oppure per incidenti (14,7%).
Si tratta di valori molto significativi, che confermano l’assoluta affidabilità del servizio, formulata appositamente per chi decide di spostarsi con il proprio mezzo.

Check up dell’auto prima di mettersi in viaggio
Indipendentemente dal tipo di veicolo che si utilizza per un viaggio e soprattutto prima di partire per le vacanze, è necessario effettuare un check up completo per l’auto che consenta di poter contare su un mezzo sicuro non soltanto durante i trasferimenti, ma anche per esplorare il luogo in cui si soggiorna.

Bisogna pertanto sapere cosa controllare in macchina prima di partire.

• Controllo gomme

Lo stato di usura degli pneumatici rappresenta un fattore fondamentale per la sicurezza, in quanto è risaputo come i copertoni lisci siano una delle principali cause di incidenti.

Bisogna inoltre valutare lo stato di pressione delle gomme, per mantenerlo conforme agli standard indicati per ogni vettura; un’operazione del genere deve essere eseguita non soltanto sulle gomme in funzione, ma anche su quella di scorta.

• Controllo del livello dei liquidi

In estate, un inconveniente che si presenta con notevole frequenza è rappresentato dal surriscaldamento del motore; per evitare questo problema è necessario controllare il livello del liquido refrigerante. Qualora esso non fosse sufficiente, è indispensabile intervenire aggiungendo la quantità mancante, per raggiungere il livello richiesto dal modello della propria automobile.

Un altro aspetto da valutare con scrupolo si riferisce al livello dell’olio, il cui ruolo è fondamentale per il corretto funzionamento del motore; di solito questo test viene effettuato periodicamente al momento del pieno di benzina. È comunque opportuno controllare il livello dell’olio, eventualmente effettuando un rabbocco prima della partenza.

Soprattutto in estate, quando le temperature elevate contribuiscono all’evaporazione dei liquidi, è consigliabile assicurarsi che anche il livello dell’acqua per la pulizia dei vetri sia ottimale.
I liquidi per i tergicristalli sono infatti indispensabili per garantire una guida sicura e scongiurare il rischio di incidenti.

• Impianto di condizionamento

È buona regola, prima di mettersi in viaggio in estate, controllare il livello di gas dell’impianto di condizionamento dell’abitacolo, in quanto dopo la sosta invernale spesso sono presenti carenze gassose. Pertanto, bisogna sincerarsi che non sia scattata la spia indicatrice che costituisce l’indice più valido per rendersi conto del reale stato funzionale della climatizzazione.

• Controllo batteria auto

Nonostante la diffusa convinzione che la batteria possa scaricarsi soltanto durante la stagione fredda, in realtà questa problematica può insorgere tutte le volte in cui l’auto (soprattutto se non nuovissima) viene lasciata ferma per un certo periodo.

Bisogna poi tenere presente che ogni batteria è dotata di un suo specifico tempo di vita, oltre al quale non è più funzionante.
In ogni caso, prima di partire per le vacanze, è necessario valutare il livello di carica ed è opportuno portare sempre con sé i cavi per eventuali ricariche.

La maggior parte dei modelli di vetture è dotato di un particolare meccanismo tramite cui è possibile isolare la batteria durante lunghi periodi in cui non viene utilizzata l’auto; pertanto bisogna bloccare il collegamento se la macchina rimane ferma per un certo tempo.

Impianto frenante

Dischi, pastiglie e tubazioni sono i componenti dell’impianto frenante, che devono essere controllati scrupolosamente prima di mettersi in viaggio.
L’impianto frenante infatti rappresenta il supporto più importante per tutelare la salute di chi si trova sull’auto.

Tutti i modelli di veicoli sono dotati di apposite segnalazioni luminose indicanti uno stato di malfunzionamento dei freni che consentono di interrompere tempestivamente il viaggio.
Si tratta di un sistema di emergenza che entra in azione quando il guasto è già presente, proprio per evitare queste situazioni è indispensabile, durante un intervento di manutenzione auto, controllare l’impianto frenante.

• Impianto d’illuminazione

L’impianto d’illuminazione delle auto comprende le luci di posizione, i fari abbaglianti e anabbaglianti, lo stop e le frecce indicatrici; si tratta di dispositivi importantissimi per la salvaguardia del conducente e dei passeggeri e che quindi devono essere perfettamente funzionanti.

Prima di mettersi in viaggio è dunque necessario effettuare una completa prova-luci, sostituendo eventualmente lampadine fuori uso e controllando con scrupolo anche lo stato dei rivestimenti, per garantire ai fanali una perfetta visibilità.

Dopo aver controllato tutti questi elementi siete pronti per partire affrontando il viaggio in sicurezza e serenità. Buon viaggio!

Vuoi proteggerti su ogni tipo di mezzo?
Scopri le polizze per la tua mobilità
Condividi su:
Mostra commentiClose Comments

Lascia un commento