L’alleggerimento delle norme di ingresso negli Stati Uniti ci ha portato inevitabilmente una ventata di desiderio di viaggi a stelle e strisce. Se gli USA sono stati qualcosa di irraggiungibile negli ultimi due anni a causa della pandemia, ora iniziamo di nuovo a leggere le guide e a studiare nuovi itinerari che hanno il sapore di avventura a Ovest. In questo post vi parlerò di due mete che saranno tra le più scelte per le partenze negli USA nei prossimi mesi, specialmente quelle per la seconda parte del 2022, dall’estate all’inizio dell’inverno.

La più visitata: viaggio nella Grande Mela

Sarà la meta più scelta dagli italiani, ma quali sono le ragioni principali che la rendono la reginetta tra le mete americane? Il numero e il costo dei voli transoceanici (tra i più accessibili), le conferiscono un vantaggio assoluto e la posizionano sul gradino più alto del nostro podio virtuale. Per New York si parte facilmente da Milano, Roma, ma anche Venezia e altri aeroporti con scalo.

NYC è un riassunto del Mondo, tanto che una semplice passeggiata tra le sue avenues e streets è già una scoperta dietro ogni angolo. La Grande Mela si esplora principalmente a piedi, perciò portatevi scarpe molto comode, per poi entrare in uno dei velocissimi ascensori e farsi trasportare, come fare un altro viaggio, a un livello di piano a tre cifre, dove godere l’incredibile prospettiva dall’alto di questa pazzesca metropoli contemporanea, a guardare le formichine che eravamo noi solo qualche minuto prima. Due aspetti incredibili della stessa città, da sopra e da sotto.

A NY si va per i grattacieli, per la Statua della Libertà, per Central Park, per gli hamburger e Times Square, talvolta anche insieme, per passeggiare sul Ponte di Brooklyn, per un musical a Broadway (pazzesco) o semplicemente per godere di tutta questa umanità, magari seduti su di una coperta sul prato di Bryant Park.

La più ludica: estate tutto l’anno in Florida

Il sogno della vita da spiaggia, delle onde oceaniche da cavalcare su una tavola di legno (old style), giornate sotto le palme, tutto questo quando a casa nostra l’autunno dà il cambio al triste inverno. La Florida è la seconda meta più accessibile degli USA. Tanti davvero tanti voli su Miami e quindi prezzi più accessibili di altre mete, porteranno un sacco di italiani a prenotare questa destinazione tra fine novembre e dicembre 2002. Sono i mesi migliori, per le temperature innanzitutto, poi perchè il periodo dei tifoni termina ora, lasciando spazio a giornate davvero piacevoli.

In Florida si va sicuramente per un po’ di vita da spiaggia, ma anche per i grandi parchi a tema di Orlando, tra i quali, Disney’s Magic Kingdom, Universal Studios Florida, SeaWorld Orlando, Universal Island of Adventure, Legoland Florida, Disney’s Hollywood Studios, Discovery Cove, Epcot, è non da ultimo Gatorland (dedicato interamente ai coccodrillI). In Florida si va anche anche per visitare l’Everglades National Park con i suoi ambienti naturali umidi così inusuali, e per le Keys, questa striscia di magnifiche isole tropicali che si spinge verso il Golfo del Messico e Cuba.

Tra NYC e la Florida la scelta è davvero difficile. Se la prima è una metà più culturale, la seconda è certamente più natura e divertimento, a voi la scelta. In ogni caso, ricordatevi che per entrambe le destinazioni, negli USA non si parte mai senza una buona assicurazione.

Cerchi un'assicurazione viaggio?
Scopri la polizza Viaggi Nostop
Articolo scritto da
Fabio&Giulia Sonce

Siamo una coppia con tre figli, ci piace viaggiare e lo facciamo insieme ai nostri ragazzi.
Amiamo collezionare emozioni e ricordi, nel nostro blog c'è la nostra storia fatta di viaggi, esperienze e stili di vita. Il blog, unitamente alle nostre pagine Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, vogliono essere una raccolta di esperienze per viaggiare con i bambini e i ragazzi, crescere un figlio, arredare la propria casa o preparare qualcosa di buono in cucina.

Condividi su: