Ho sempre nutrito una certa attrazione per i borghi. Da nord a sud e da est a ovest, mantengono vivo il legame con la tradizione e nascondono sempre belle storie. Ecco perché uno dei leit motiv del mio viaggio in bicicletta per l’Italia – #Slowlyinitaly – è stata la ricerca di questi luoghi intimi e non sempre conosciuti: per riappropriarmi della nostra storia e delle nostre radici attraverso il sapore del tempo che fu. Tra i borghi delle Marche che ho visitato ecco i 5 che ho amato di più e che vi consiglio di non perdere se volete riempirvi gli occhi di bellezza.

Corinaldo, uno dei borghi più belli d’Italia

Situato nell’entroterra di Senigallia, sulla sommità di un colle bagnato dal fiume Nevola, Corinaldo è uno dei borghi più belli d’Italia ed è un titolo tutto meritato che riassume storia, arte, tradizione e spiritualità.

All’interno delle imponenti mura quattrocentesche perfettamente conservate si trovano alcuni monumenti emblematici tra cui il Santuario di Santa Maria Goretti e La Piaggia, principesca scalinata di 109 gradini a metà della quale si trova il Pozzo della Polenta, affiancata dalle caratteristiche case in mattoni che permeano il borgo di un’atmosfera retro.

Corinaldo

Sirolo, la perla dell’Adriatico

Incastonato nel verde del Parco del Conero, pochi chilometri a sud di Ancona, Sirolo è un affascinante borgo marchigiano che mi avevano consigliato in tanti prima di partire e l’avere una cara amica che l’ha eletto come luogo di villeggiatura estiva ha influito sulla scelta di trascorrerci un paio di notti.

Un tempo Sirolo era un castello fortificato e la peculiarità, rispetto ad altri borghi visitati, è che l’architettura medievale del centro storico si integra con la bellezza naturale del Conero e l’azzurro del mare.

Per inciso, le acque delle spiagge di Sirolo sono tra le più cristalline dell’Adriatico, premiate da circa vent’anni come Bandiera Blu d’Europa.

Riviera del Conero

Montecassiano, una finestra sui monti Sibillini

Montecassiano è una piccola chicca che davvero in pochi conoscono e ciò a mio avviso conferisce autenticità, oltre che bellezza.

Situato nel cuore delle Marche, in mezzo alle distese collinari del maceratese, Montecassiano è un borgo medievale racchiuso da alte mura con una panoramica stratosferica che dai Monti Sibillini si spinge fino al mare. Da associare alla visita di Macerata, altra località poco nota e tanto bella!

Montecassiano

Grottammare alta… a picco sul mare

Grottammare si trova in provincia di Ascoli Piceno e consta di due parti: una sul mare e l’altra in alto. Superfluo a dirsi che il borgo coincide con la parte alta di Grottammare e che i miei polpacci mi hanno maledetta a non finire per quella salita uguale a tante altre e apparentemente inutile, salvo ricredersi una volta raggiunta la meta.

Perché Grottammare non è un semplice borgo medievale arroccato sul ciglio di un colle, ma è anche un borgo a strapiombo sul mare per cui vuoi o non vuoi il piacere è doppio! Quello di perdersi tra vicoli e case dove si espande il profumo degli alberi in fiore e quello di godere di una vista eccezionale dal portico balconata dello storico Teatro dell’Arancio.

Dulcis in fundo, le nonnine sedute sull’uscio di casa che attaccheranno bottone e vi racconteranno le storie del borgo. Chapeau!

Grottammare

Torre di Palme, tra alberi e mare

Ed eccoci giunti all’ultimo dei borghi delle Marche che vi consiglio di visitare: Torre di Palme.

Situato a pochi chilometri da Fermo, l’ultima provincia marchigiana acquisita che peraltro vi consiglio di visitare, Torre di Palme è un borgo medievale di 700 anime che oltre al Belvedere (sulla costa e sul mare) vanta la fitta vegetazione del Boschetto di Cugnola, area floristica protetta che conserva tipiche specie delle macchie mediterranee.

Torre di Palme si distingue inoltre per l’uniformità stilistica degli edifici medievali e rinascimentali che ne fa uno dei centri storici più interessante di tutte le Marche. L’ho adorato!

Torre di Palme

Le Marche sono una regione interamente da scoprire, di una bellezza non gridata che nel silenzio protegge le sue gemme. Se ancora non le conoscete, non indugiate troppo.

Cerchi un’assicurazione viaggio per le tue vacanze in Italia?
Scopri la polizza Viaggi Italia
Articolo scritto da
Diana Facile

Viaggiatrice per vocazione prima e per passione poi, segue progetti legati al mondo del turismo, nazionale e internazionale. Da copywriter, blogger e giornalista di viaggi a Social Media Specialist, Travel Designer e Tour Leader.

Condividi su: