Il Sud America sta vivendo un vero e proprio boom di visite turistiche, sia perché i backpacker che prima affollavano il sudest asiatico ora sono impossibilitati ad andarci per via della tante restrizioni ancora in atto, sia perché paesi come la Colombia hanno, in questo periodo, incentivato il turismo in varie forme. 

In questo articolo ti vogliamo fornire alcune informazioni pratiche sulla Colombia, una destinazione molto semplice da visitare in modo autonomo.

Quali sono i documenti richiesti per l’ingresso in Colombia

Per entrare in Colombia con passaporto italiano non è necessario richiedere alcun visto turistico prima di partire, in quanto è possibile ottenere il visto gratuitamente in aeroporto per un soggiorno fino a 90 giorni, rinnovabili poi per altri 90 giorni per un totale di 180 giorni.

Per quanto riguarda le restrizioni Covid-19, al momento della stesura di questa guida (marzo 2022) per accedere in Colombia è necessario:

  • Aver completato il ciclo vaccinale (2 dosi)
  • Compilare il documento d’immigrazione Chec-Mig

Come sempre prima di partire consigliamo di verificare sul portale viaggiaresicuri.it possibili aggiornamenti sulla destinazione.

É sicuro un viaggio in Colombia?

Sicuramente una delle prime cose che si pensa quando si parla di Colombia non sono le bellezze naturali e i bellissimi musei delle città, ma le scene di Narcos e Pablo Escobar.

Una fama che ha segnato per tanto tempo questo paese e che con fatica sta cercando di scrollarsi di dosso. La Colombia è un paese abbastanza sicuro, se si rimane nelle zone turistiche e non ci si avventura da soli in zone dove è sconsigliato andare. 

I turisti, in genere, sono molto rispettati e i colombiani ci tengono a fare in modo che la permanenza nel Paese sia la migliore possibile. L’importante è, come in altre destinazioni del mondo, fare in modo di non creare situazioni spiacevoli e come si dice qui “non dar papaya” cioè evitare di camminare con smartphone e fotocamera in bella vista in luoghi molto affollati come potrebbe essere il centro storico di Bogotà, di Medellin o di Cartagena.

Anche in questo caso consigliamo di controllare il sito Viaggiare Sicuri e registrare il proprio viaggio su Dove Siamo Nel Mondo, servizio della Farnesina.

Una volta fatti tutti i controlli del caso la cosa importante da fare prima di un viaggio in Colombia è l’assicurazione. La Polizza Viaggio infatti garantisce un’assistenza sanitaria ovunque nel mondo e in caso di Covid, offre protezione completa, compresa la copertura in caso di prolungamento forzato del soggiorno

Come pianificare un viaggio in Colombia: quando andare e quanto costa?

La Colombia è una di quelle destinazioni perfette da visitare ogni mese dell’anno, perché tranne alcune zone, il paese non è interessato da stagioni delle piogge particolarmente intense. 

Il periodo migliore per noi corrisponde al nostro inverno e la primavera, quando le temperature sono perfette sia per andare al mare sia per fare escursioni sulle Ande.

Budget approssimativo di un viaggio in Colombia

Possiamo dire che il Paese è abbastanza economico ed è possibile fare un bel viaggio spendendo il giusto. In questo schema abbiamo inserito dei range di prezzo per aiutarti nella stesura di un budget approssimativo per un viaggio in Colombia.

  • Alloggi. Ostelli: € 5-10 a notte. Airbnb: € 10-30 a notte. Hotel 2 o 3 stelle: € 20-40. Hotel da 4 stelle a resort: da € 50. Se nei tuoi piani prevedi un soggiorno lungo in una città in particolare, ti consigliamo di controllare portali come Airbnb per accedere a delle tariffe agevolate.
  • Cibo e bevande: Street food: € 0,30-2. Caffè: 0,60-2,50€. Ristoranti: € 8-12. Ristoranti di classe o di cucina estera: da € 10 a portata.
  • Trasposti. Bus locali: 0,50€ a tratta, Bus: Bogotà-Armenia: 15.20€, Volo: Bogotà-Medellin 40€, Pick up di un giorno condiviso con altre persone: da €15. Taxi da e per aeroporto: € 15.

Cosa vedere in Colombia: Consigli per un itinerario di viaggio

La cosa che ci piace di più della Colombia è che è un paese che offre veramente di tutto ed è adatto per ogni tipo di viaggiatore. 

Negli ultimi anni il Paese ha avuto uno slancio verso la sostenibilità ed è uno dei viaggi sostenibili più belli da fare nel 2022. Ecco qualche consiglio per realizzare un itinerario perfetto in Colombia.

  • Bogota: Ogni viaggio in Colombia parte da qui. In genere l’aeroporto di El Dorado è quello collegato meglio e il modo più economico per raggiungere il paese. Il nostro consiglio è quello di non fare l’errore di andar via dalla capitale subito perché merita davvero tanto. Fai in modo di rimanere almeno 3 giorni per visitare l’incredibile Museo Botero, Museo dell’Oro, fare un tour guidato – tra tutti ti consigliamo quello di Breaking Borders nel pericoloso Barrio Egipto – ammirare la street art locale e provare la cucina colombiana rivisitata nei tantissimi e rinomati ristoranti di Bogotà.
  • Eje Cafetero: Il paesaggio culturale del caffè della Colombia è un patrimonio dell’umanità protetto dall’UNESCO e si tratta di una zona rurale del centro del Paese famosa per la produzione del caffè. Fra i borghi dove poter soggiornare ti consigliamo Salento oppure Filandia, qui potrai fare degli incredibili trekking nella Valle del Cocora e ovviamente conoscere tutti i segreti del caffè visitando una delle tante finca a conduzione famigliare della zona.
  • Medellin: Insieme a Bogotà questa città è entrata a far parte della rete delle città creative dell’UNESCO. Qui ti consigliamo di alloggiare a El Poblado, il quartiere più bello della città, visitare la famosa Comuna 13 e lasciarti trasportare dai ritmi veloci della città.
  • Cartagena: Spostiamoci ora ai Caraibi per visitare una della città coloniali più belle della Colombia. Qui si viene principalmente per il mare e visitare i piccoli paesi coloratissimi e pieni di vita. Da Cartagena poi è semplice spostarsi anche verso le isole dei Caraibi e godersi un mare meraviglioso!
  • Amazzonia: Visitare le zone remote dell’Amazzonia colombiana con le comunità indigene locali è un’esperienza davvero unica. Non semplice da organizzare, ma vale la pena se hai intenzione di scoprire una Colombia meno battuta!
Cerchi un'assicurazione viaggio?
Scopri la polizza Viaggi Nostop
Articolo scritto da
Gayly Planet

Luigi Cocciolo e Daniele Catena sono i creatori di Gayly Planet, blog nato nel 2017 e oggi punto di riferimento per la comunità LGBT italiana. Su Gayly Planet è possibile trovare itinerari completi, consigli di viaggio, di alloggi ed esperienze uniche provate durante i loro viaggi.

Condividi su: