Nel nostro Paese ci sono moltissime città ricche di storia, dialetti, usi e costumi che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita. Basti pensare che l’Italia è la nazione con il numero maggiore di siti Unesco del pianeta. Che si tratti di chiese, edifici, musei, dimore e teatri, le città d’arte rappresentano un patrimonio dal valore inestimabile. Vediamo insieme quali sono le 11 città più belle in un ipotetico viaggio in lungo e in largo per l’Italia.

Trento

Trento è una città visitabile a piedi che possiamo definire a misura d’uomo. Circondata dalle montagne in uno scenario particolarmente suggestivo, Trento ospita moltissime attrazioni degne di nota, dalla statua di Dante Alighieri agli antichi palazzi rinascimentali, senza dimenticare le mura merlate che con i loro resti si affacciano su Piazza Fiera. Immancabile una visita al Castello del Buonconsiglio!

Mantova

Tra le città d’arte Lombardia Mantova è sicuramente una delle principali. La città dei Gonzaga infatti, è sede di un palazzo che per interesse e bellezza è in grado di competere persino con Versailles: il Palazzo Ducale. Il palazzo conta più di 500 stanze, e per questo motivo è necessario dedicare alla visita almeno qualche ora. Da menzionare anche Piazza delle Erbe, la Rotonda di San Lorenzo e il Castello di San Giorgio.

Verona

La città degli innamorati merita di essere vista almeno una volta nella vita. Duemila anni di storia che i turisti possono tranquillamente percorrere a piedi per visitare ad esempio l’Arena, vero e proprio simbolo della città. Ma anche Piazza delle Erbe, il cuore pulsante del borgo antico di Verona è ancora in grado di conservare una bellezza senza rivali. Casa dei Giudici, Palazzo Maffei e la Casa di Giulietta completano il quadro.

Genova

Le città d’arte rappresentano un patrimonio per il nostro Paese, e Genova è sicuramente una delle più importanti. Il capoluogo ligure lambito dal mare infatti, è in grado di stupire turisti di tutto il mondo grazie alle sue architetture. Tra le attrazioni principali troviamo sicuramente la Cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo Ducale e i Palazzi dei Rolli. Impossibile non rimanere affascinati dallo stile romanico e gotico di Genova.

Lucca

Tra le città d’arte della Toscana Lucca è una delle principali. Si tratta inoltre di una delle poche città d’arte del nostro Paese che conservano ancora completamente intatte le mura rinascimentali. Ben sei mura d’ingresso conducono nel cuore della sua storia, caratterizzata da tantissimi monumenti, chiese e piazze. Da segnalare sicuramente la Chiesa di San Michele, la Cattedrale di San Martino e la Torre Guinigi.

Firenze

Firenze città d’arte tra le più importanti d’Italia, non poteva mancare nella nostra classifica. La culla del rinascimento racchiude solamente una parte della sua magnificenza in Piazza del Duomo. Firenze è un concentrato di cultura e arte, e tra le attrazioni principali riportiamo la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto, il David di Michelangelo, il Palazzo Vecchio, e molte altre ancora.

Ravenna

Ravenna: l’intramontabile città dei mosaici che ha fatto innamorare tra gli altri Oscar Wilde, Herman Hess ed Eugenio Montale. Tra i monumenti più celebri, vanno assolutamente visitati il Mausoleo di Galla Placida, la Basilica di San Vitale, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e la Cripta di San Francesco. Si trovano al loro interno una sequenza pregiata di mosaici che donano luce e brillantezza agli edifici e ai vostri occhi. Ravenna ha il privilegio di custodire, nella zona del silenzio, la tomba di Dante, il Sommo Poeta. Una città perfetta da girare in bici.

Perugia

Circondata da antiche mura e arroccata su un colle, Perugia è un’altra delle città d’arte Italia in assoluto più importanti e ricche di storia. Il centro storico merita assolutamente una visita, con attrazioni come Fontana Maggiore, Palazzo dei Priori, tra l’altro sede della Galleria Nazionale dell’Umbria, la Cattedrale di San Lorenzo. Lo stesso discorso è valido anche per la chiesa di San Severo e il Teatro Morlacchi.

Urbino

Urbino in passato era definita come la città del Rinascimento. La città nei secoli è stata in grado di conservare la sua bellezza originale, e oggi permette la visita di vere perle come il Palazzo Ducale, sede attuale della Galleria Nazionale delle Marche. All’interno si trovano autentici capolavori dal valore inestimabile, come la Madonna con Bambino di Raffaello. Visita obbligata anche per il Duomo di Urbino e l’Oratorio di San Giovanni.

San Gimignano

Piccola perla medievale nel cuore della verdissima Toscana, San Gimignano è un tesoro di arte e storia a cielo aperto. Qui il tempo sembra davvero essersi fermato! Da vedere senza dubbio le magnifiche torri: delle 72 ne sono rimaste in piedi 14, tra cui il Campanile della Collegiata, le Torri degli Ardinghelli, la Torre del Diavolo, la Torre dei Becci e le Torri dei Salvucci.

La più maestosa, alta e affascinante rimane però la Torre Grossa, al centro del comune toscano. Eretta nel 1300 e terminata nel 1311, ha ospitato l’esule Dante Alighieri. Alta ben 54 metri, è una delle poche torri con interni visitabili e può essere percorsa fino alla cima. Dall’ultimo piano è possibile godere di un’incantevole vista sulle campagne toscane, sui vigneti del Chianti e persino sulle Alpi Apuane nei giorni più tersi. Tra l’altro, Torre Grossa non è l’edificio più alto di San Gimignano per caso: non si potevano e non si possono costruire palazzi più alti di questo splendido gigante nel cielo sangimignanese.

Italia: un patrimonio di arte e cultura

Quelle elencate sono solamente alcune delle principali città d’arte del nostro Paese, ma in realtà l’elenco potrebbe proseguire ancora molto a lungo. Sono infatti tantissime le attrazioni di interesse culturale e artistico delle città d’arte italiane. L’Italia accoglie ogni anno turisti provenienti da ogni parte del mondo, grazie ad un patrimonio dal valore inestimabile invidiato da moltissime Nazioni del globo.

Cerchi un’assicurazione viaggio per le tue vacanze in Italia?
Scopri la polizza Viaggi Italia

Condividi su: