Sempre più italiani prendono in considerazione il mese di gennaio per vacanze rigeneranti, magari su isole dai climi miti. Una meta che sta riscontrando un successo crescente è Tenerife. Ma dove si trova e soprattutto che cosa permette di fare durante questo periodo che in Italia è sinonimo di temperature gelide, forte vento e neve?

Tenerife, la più grande isola delle Canarie

Tenerife è un’isola che si trova nell’Oceano Atlantico e che fa parte dell’arcipelago delle Canarie. È la più grande isola per estensione territoriale e per numero di abitanti con una popolazione superiore alle 900.000 unità. Da un punto di vista politico, fa parte della Spagna e si trova al largo del Marocco, leggermente a Nord del Tropico del Cancro. La vicinanza al continente africano, distante soltanto 300 km in linea d’aria, permette a questo territorio di poter godere di temperature più clementi rispetto a quelle spagnole e italiane per quasi tutti i periodi dell’anno. Tuttavia se l’intento è quello di scegliere l’isola di Tenerife per una vacanza in stile balneare, bisogna necessariamente cambiare meta. Infatti le temperature mediamente oscillano tra i 20 e i 22 gradi con giornate che possono presentarsi anche piuttosto ventose e fresche. Il clima non permette di passare delle giornate in riva al mare nella classica accezione, ma certamente consentono di godere di temperature gradevoli, molto più alte rispetto a quelle italiane. Tuttavia c’è anche da sottolineare che anche nei mesi estivi le temperature non sono mai eccessive, ma si mantengono in un range che difficilmente supera i 30 gradi centigradi in ragione di varie considerazioni geografiche e metereologiche.

Le spiagge di Tenerife

La più apprezzata è Playa de la Tejita con le sue dimensioni molto ampie e per i suggestivi colori che offrono un paesaggio mozzafiato. Tra l’altro la spiaggia si trova in un’area protetta a conferma della bellezza del luogo. Da sottolineare che sovente viene presa in considerazione da nudisti. Una seconda opzione è rappresentata da El Duque. In questo caso le dimensioni sono molto più contenute, ma vale la pena regalarsi almeno una giornata in questo luogo incantevole al riparo da venti e onde eccessive. È una location da non lasciarsi scappare soprattutto se si è alla ricerca di relax nonostante sia ubicata in prossimità di una zona ricca di hotel. Ci sono poi alcune spiagge che possono essere raggiunte soltanto attraverso un sentiero naturale da percorrere esclusivamente a piedi, come nel caso della Playa de El Bolullo. Il colpo d’occhio è davvero notevole con una piccola insenatura circondata completamente dalla natura selvaggia e con colori marini suggestivi. Se invece si viaggia con tutta la famiglia e si vuole godere del massimo comfort e di tanti servizi, la miglior opzione è la spiaggia di Las Vistas. Complessivamente lunga 850 m dispone di un mare costantemente bandiera blu ed è attrezzata per ogni genere di esigenza.

Il soggiorno a Santa Cruz de Tenerife

Imperdibile una splendida giornata nel centro storico di Santa Cruz de Tenerife. Con oltre 220 mila abitanti, Santa Cruz de Tenerife è la più grande città e la capitale dell’isola: un luogo magico che offre una qualità di vita ottimale. Ci sono tantissimi musei e gallerie d’arte che devono essere visitate, soprattutto delle chiese che sono la principale testimonianza della cultura e della storia del territorio fortemente influenzato dal dominio spagnolo. Per gli appassionati di musica sinfonica o da camera, una meta imperdibile è rappresentata dall’auditorio di Tenerife: una struttura interessante anche dal punto di vista architettonico realizzata in cemento armato a forma di vela con una splendida cupola che la sormonta.

San Cristobal de La Laguna: un tuffo nel passato

Visitare San Cristobal de La Laguna significa conoscere maggiormente da vicino la cultura e le tradizioni di questo popolo. Originariamente era questa l’antica capitale di Tenerife e oggi conserva numerosi monumenti storici ed è sede dell’università e del palazzo vescovile. Infatti non può essere messo in discussione il primato culturale che spetta a questa città nella quale si possono apprezzare soprattutto la Cattedrale e il teatro Leal: sono tutte costruzioni risalenti ai primi anni del 900 frutto delle capacità dell’architetto Antonio Pintor Ocete. Tenerife ha tantissimo da offrire soprattutto nel periodo invernale a quanti amano la natura e i paesaggi mozzafiato. Su quest’isola è presente il vulcano Teide che, con i suoi 3178 metri di altezza, è la più grande montagna di tutta la Spagna. L’omonimo parco ogni anno viene preso d’assalto da oltre 4000 visitatori che arrivano da tutto il mondo per vedere una bellezza davvero unica come del resto conferma il fatto di essere stato inserito nell’esclusiva lista del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tenerife è meta imperdibile per gli appassionati di surf che si trovano una location adatta per effettuare virtuosismi e dispone di parchi acquatici molto interessanti come il Loro Parque, nel quale propongono spettacoli da non perdere.

Cerchi un’assicurazione viaggio per le tue vacanze in Europa?
Scopri la polizza Viaggi Europa
Condividi su: