Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Guidare sicuri nella terza età

La terza età non è mai uguale per tutti ed è quindi impossibile stabilire esattamente a quale età sia meglio smettere di guidare. Sappiamo all’invecchiamento segue un calo di riflessi, vista, udito e forza, rendendo sempre più difficile mantenere il controllo dell’auto. Forse un giorno saranno i veicoli con il pilota automatico a portarci in giro, ma nel frattempo ecco alcuni consigli per restare sicuri.

Tieni d’occhio la vista e l’udito. Visite periodiche dall’oculista sono fondamentali per assicurarsi che occhiali o lenti a contatto siano adeguati. Se utilizzi un apparecchio acustico, assicurati di indossarlo prima di guidare e fai attenzione quando apri i finestrini del veicolo, perché le correnti d’aria possono ridurne l’efficacia.

Acquista un navigatore. I navigatori satellitari sono utili a qualsiasi età e ci aiutano a restare calmi nel caso in cui sbagliamo strada! Inoltre, possono evitare gli ingorghi e forniscono percorsi alternativi alle strade più trafficate.

Cambia le tue abitudini. Evita di guidare al buio, col brutto tempo e durante l’ora di punta. Guidare di notte e col maltempo può essere difficile e sgradevole, per questo, se possibile va evitato. 

Fai un corso di guida. Segui un corso di guida sicura organizzato da un ente locale e informati sulle procedure per il rinnovo della patente, così potrai sempre guidare con sicurezza e tranquillità. 

Fai attività fisica. Con l’invecchiamento, muscoli e articolazioni perdono forza e flessibilità. Una regolare attività fisica, come camminate, stretching ed esercizi a corpo libero, può rallentare il processo e migliorare la nostra agilità.

Sfrutta la tecnologia. Manca ancora qualche anno all’arrivo dei veicoli autonomi sulle nostre strade, ma molte vetture sono già dotate di innovazioni che semplificano la guida, quindi prendi in considerazione l’idea di passare a un’auto più recente. Dai la preferenza a funzionalità utili come navigatore integrato e sensori di sicurezza o a optional più all’avanguardia come i freni automatici, i dispositivi anti-sonno, la visione notturna e la regolazione automatica della velocità in base a quella del veicolo davanti.

Infine, segui la regola “poco ma spesso”! Qualsiasi attività, se trascurata, diventa man mano più complicata e la guida non fa eccezione. Cerca di non perdere l’abitudine: basta fare un salto al supermercato o andare a trovare un amico ogni tanto.