Per far fronte alle sfide che ci aspettano e per essere sempre più pronti a rispondere ai bisogni del nostro mercato, è necessario che la nostra squadra manageriale abbia gli strumenti adeguati e il supporto corretto per guidare i propri team. Per questo motivo, è stato progettato ed è partito un percorso di sviluppo che vede coinvolti tutti i 90 gestori di risorse di Europ Assistance: il Leadership Empowerment Program.

 

FORMAZIONE STRATEGICA – Come è apparso in un articolo di Il Sole 24 ore la formazione è strategica per creare leadership in sei aziende su dieci. Secondo la ricerca condotta da Asfor i driver per la formazione del management attuale e del futuro prossimo “sono lo sviluppo della leadership (riconosciuta dall’85% dei rispondenti di rilevanza elevata o molto elevata), l’innovazione e un approccio strutturato al cambiamento (che ottiene l’81% dei consensi), la gestione e valorizzazione dei collaboratori (riconosciuto dal 78% come un set di contenuti di rilevanza elevata o molto elevata), l’interazione del cliente con l’azienda (alla quale viene accordato un 59%) e le skills manageriali di base (con un 66% di rilevanza)”.

LEADERSHIP EMPOWERMENT PROGRAM – È un percorso di sviluppo professionale che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze manageriali partendo dalla consapevolezza delle proprie modalità di comportamento. Il “cuore” del Leadership Empowerment Program è il Managerial Acceleration Program (MAP), un training in aula progettato e promosso da Generali con l’ambizione di creare una cultura manageriale comune e rendere operativa la People Strategy del Gruppo basata su 3 semplici obiettivi: rendere l’organizzazione “simpler, smarter and faster”.
Durante le tre giornate di aula, i partecipanti allenano le loro competenze di leadership, confrontandosi tra loro e sotto la guida esperta della nostra Faculty interna composta dai nostri Chief Human Resources & Organization Christina Anagnostopoulou, Head of Tourism & Utilities Piero Dacquino e Head of Marketing & Communication Riccardo Torchio.


SFIDA E CAMBIAMENTO
– Un percorso intenso, una sfida alla gestione del cambiamento e all’uscita dalla propria area di comfort che i manager sono chiamati a cogliere e a sfruttare al meglio in termini di crescita delle competenze e di sviluppo personale come leader del futuro. Tuttavia, come sottolinea Vergeat nell’articolo di Il Sole 24 ore, “il quadro che si sta delineando evidenzia sempre di più la crescita della responsabilizzazione diretta degli individui verso il proprio sviluppo e la propria formazione”.

Condividi su:
Mostra commentiClose Comments

Lascia un commento