Abbiamo vissuto gli ultimi due anni distanti dall’ufficio, dai colleghi e dai quei “riti” che ognuno di noi si è creato nel tempo e che rendevano le nostre giornate familiari e rassicuranti.

Abbiamo creato nuovi spazi , nuovi equilibri  nuove modalità di lavorare, nuove abitudini cercando di restare “uniti” anche nella distanza.

Sembrava quasi impossibile tornare e vederci e ritrovarci, come se tutto questo tempo non fosse mai passato, con quella stessa complicità e voglio di condividere e di costruire. Ma l’abbiamo fatto ed è stato un successo.

In occasione dell’inaugurazione della nostra nuova sede di Assago, abbiamo celebrato il nostro nuovo inizio, la nostra Nuova Eura: nuovi spazi, un nuovo modo di stare insieme e lavorare.

Parola d’ordine: ritrovare energia e positività, ricostruire la fiducia, ritrovare lo spirito di collaborazione, la spinta creativa e lo spirito di squadra.

Come? Con un susseguirsi di momenti e attività di Team Building che hanno coinvolto 500 colleghi e creato più di 70 squadre che si sono sfidate in una grande Challenge per poter scalare e aggiudicarsi la vetta della classifica. Chi è andato alla conquista di Assago tappa dopo tappa superando prove diverse, chi ha cercato di risolvere enigmi e misteri per salvare il mondo da un imminente catastrofe, tutti accomunati dalla stessa passione, dalla voglia di ricominciare a stare insieme, dalla voglia di raggiungere nuovi traguardi e riempire nuovamente di rumore e di voci gli uffici, le sale riunione e gli spazi relax.

Siamo pronti a ricominciare e siamo più consapevoli che mai che “Nessuno può fischiettare una sinfonia da solo. Ci vuole un’intera orchestra per riprodurla” (H.E. Luccock)

Condividi su: