Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Happy Food: perché il cibo migliora l’umore

Le festività natalizie sono alle porte e il cibo sarà uno dei protagonisti sulle nostre tavole. Avete mai notato che, dopo aver mangiato certi cibi, l’umore migliora all’improvviso, perfino dopo una lunga giornata di lavoro?  Diversi studi hanno dimostrato che alcuni alimenti, come frutta, verdura e pesce, hanno un effetto chimico sul corpo che ci fa sentire più felici e più sazi. Seguite i nostri consigli e inseriteli nella vostra alimentazione in ogni momento della giornata.

BREAKFAST – Oltre a influire positivamente su corpo e mente per tutto il giorno, la colazione aumenta la produttività, se iniziate con gli ingredienti giusti. Cibi come lo yogurt greco, ricco di calcio, oppure uova, banane, avocado, mirtilli e semi di zucca sono pieni di vitamine, antiossidanti e antinfiammatori. Perché non provare un bel frullato verde di banane, yogurt e avocado ricoperto di semi di zucca? Oppure delle uova strapazzate con salmone affumicato e spinaci?

PRANZO – Per quanto riguarda il pranzo, mangiare cibi pesanti, zuccherati o molto salati non causa soltanto sonnolenza pomeridiana, ma possono far peggiorare l’umore. Fate il pieno di vitamine e minerali come il magnesio, con un gustoso arcobaleno di colori, grazie a un’insalata che vi farà sorridere. Consigliamo, per esempio, formaggio di capra, pomodorini, funghi e pollo. Cosa ne dite di insaporirli con un condimento a base di olio d’oliva, pepe nero e curcuma? 

CENA – Concludete una giornata sana e felice con una cena di pesce all’insegna degli omega-3. Salmone, halibut, cozze e ostriche sono note fonti di vitamina B12, che aiuta le cellule cerebrali, e di sostanze nutritive che regolano la tiroide, una delle ghiandole che governa l’umore. E per un Natale più sereno, potete sempre affidarvi ai classici della tradizione e dell’inverno come le lenticchie, le mandorle, il melograno e la cioccolata fondente.