Europ Assistance
  • Iscriviti al Feed RSS
  • Seguici su Google+

Con un intestino sano si vive meglio e più a lungo

La salute del nostro intestino non è certo la prima cosa a cui si pensa: ma sapevate che potrebbe essere il segreto per vivere meglio e più a lungo in vecchiaia?

L’intestino ti protegge

Batteri, virus e bacilli hanno una pessima reputazione. In realtà, i miliardi di microbi che vivono all’interno del nostro apparato digerente ci proteggono da molte malattie. Gli scienziati hanno scoperto che la salute dell’intestino potrebbe essere collegata a un invecchiamento sano, perché alcuni batteri ci aiutano a vivere più a lungo.
La buona notizia è che coltivare i batteri “utili” è davvero semplice! Ecco alcuni consigli su come mantenere in forma il sistema digerente.

I cibi giusti

Le fibre sono le migliori amiche dell’intestino, e sono quindi una parte importante della dieta quotidiana. Le verdure a foglia verde aiutano a eliminare le tossine, mentre frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci e semi “nutrono” la flora intestinale. Per cucinare, usate l’olio extravergine.

I cibi sbagliati

I cibi pronti sono comodi, ma cerca di evitarli: spesso contengono ingredienti che inibiscono i batteri utili. Se il tuo intestino ha bisogno di tornare in forma, è ora di usare la forza di volontà: per aiutarlo, eliminate per un po’ zuccheri, dolcificanti, alcool e caffeina. Riducete gradualmente il consumo di caffè, tè e bibite energetiche, e sostituiteli con una tisana per recuperare le energie in modo naturale.

Niente scorciatoie

I cibi ricchi di probiotici, come yogurt, kefir e formaggio fresco, sono amici dell’intestino, ma attenzione ai prodotti molto zuccherati, come certi yogurt da bere, che potrebbero rovinare parte del lavoro svolto finora. Gli integratori di probiotici hanno un’utilità ridotta, ed è meglio non usarli per sostituire una dieta bilanciata.

È anche importante non rivoluzionare la propria alimentazione all’improvviso: fatelo gradualmente per evitare il gonfiore intestinale e bevete tanta acqua per aiutare il tuo corpo ad abituarsi. Vedrete, ne varrà la pena.